Sciopero della fame

Il sindaco di Cartoceto Enrico Rossi inizierà domani uno sciopero della sete e della fame per sollecitare l’inizio dei lavori di ricostruzione della cinta muraria di Cartoceto.

Per domani alle 12 a Cartoceto è infatti prevista una manifestazione pubblica di protesta nel corso della quale il primo cittadino avvierà uno sciopero personale della sete e della fame, attendendo su un braccio meccanico di un mezzo autogru, sospeso nel punto del crollo, le risposte da parte delle autorità competenti per determinare in maniera univoca come procedere per ottenere le autorizzazioni che porteranno all’apertura del cantiere.
Si tratta, scrive Rossi, “di un altro caso in Italia purtroppo simile a quello di Genova. Una situazione in cui vincoli burocratici stanno impedendo l’inizio dei lavori” a due anni dal primo crollo provocato dalle intense piogge.

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2014 - Aurora Sammartano

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*