Enrico Ruggeri a Marotta per gustare il gelato “Il mare d’inverno” del maestro Joseph

Marotta la porta nel cuore e lontano da quel mare, che ha ispirato una delle sue canzoni più celebri, non ci sa stare a lungo. L’anno scorso, ad agosto, il cantautore Enrico Ruggeri aveva ricevuto dall’amministrazione comunale la cittadinanza onoraria per il forte legame con la città dove fin da piccolo ha trascorso le vacanze e a cui ha dedicato “Il mare d’inverno”, e l’altro ieri a Marotta è tornato per gustarsi il gusto di gelato che porta proprio il nome della famosa canzone. Un tuffo al mare con gli amici marottesi di sempre e poi il cantautore milanese si è fermato in gelateria per conoscere chi quel gusto l’ha creato con tanta passione, Joseph Guerrera, e gustarselo. <<E’ stata una graditissima sorpresa – spiega il maestro gelatiere, titolare dell’omonima gelateria lungo viale Carducci – un momento che sognavo da tempo. Eravamo in contatto da un po’ di tempo e mi aveva promesso che quando veniva a Marotta sarebbe passato ad assaggiare il gelato. Ed è arrivato proprio mentre stavo preparando il gusto “Il mare d’inverno”!>> Mascarpone, crema chantilly alle noci, pan di spagna, mandorle tra gli ingredienti che compongono il gusto presentato proprio in occasione della cittadinanza onoraria a Ruggeri. <<Voleva passare l’anno scorso poi in quei giorni non fu possibile per i tanti impegni. Da allora siamo rimasti in contatto. Mi ha scritto un messaggio anche la sera prima di un concorso. Davvero una persona squisita>>. Come “Il Mare d’inverno”. <<Con un gusto ho cercato di raccontare le emozioni che Ruggeri ha provato in quella giornata in cui ha scritto la canzone. Sono andato dietro alle parole, al loro significato, a quanto Ruggeri ha voluto trasmettere. A Enrico è piaciuto tantissimo e mi ha fatto i complimenti. Non ha voluto nient’altro dopo per non perdere il gusto. E del nostro incontro ha scritto anche sulla sua pagina Facebook, lo ringrazio>>. Parole che difficilmente Joseph dimenticherà: <<Superbo mix di colori e sapori: roba che trovi solo qui>>. <<Una persona umile, semplice – prosegue il maestro gelatiere – che porta Marotta nel cuore. Appena ha un attimo passa sempre volentieri, come lunedì, tra una tappa del suo tour di concerti e l’altra. Era dispiaciuto di non potersi fermare di più, ma sicuramente tornerà. Gli ho raccontato come è nato il gusto e come l’ho realizzato: è rimasto molto colpito>>.

ruggeri-joseph-2

Come colpiti rimangono le giurie dei più importanti concorsi di gelateria. L’ultimo anno è stato ricchissimo di premi. <<Sono arrivato secondo al festival internazionale del gelato di Senigallia, il gusto “Il mare d’inverno” è stato giudicato tra i migliori al campionato europeo e la gelateria la quinta migliore d’Europa. E fa enormemente piacere l’apprezzamento dei clienti. Il gusto va a ruba. Ne prepariamo quasi 10 kg al giorno. Una grande soddisfazione. Dietro c’è una lunga preparazione, un lavoro fatto con grande passione. Una particolarissima ricetta che combina le regole della gelateria e della pasticceria. Ne esce un gusto – conclude Joseph Guerrera – non troppo zuccherato perché l’obiettivo è di non stancare il cliente come non stanca mai ascoltare la bellissima canzone di Enrico Ruggeri>>.

 

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2016 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.