Marotta, la città del mare d’inverno, Enrico Ruggeri: “Città che mi trasmette grandi emozioni”

Marotta è un luogo suggestivo che trasmette emozioni’. Parole e musica di Enrico Ruggeri non dal palco di uno dei suoi tanti concerti, ma dalla sala del consiglio comunale di Mondolfo, dove ieri, all’unanimità è stato votato il conferimento alla località balneare di Marotta dell’indicazione territoriale di ‘Marotta, la città del mare d’inverno’. Il mare marottese lo ha ispirato e sin da piccolo lo porta nel cuore, lo emoziona. E’ un legame intimo, speciale, fortissimo, quello tra la città e il cantautore Enrico Ruggeri che trentacinque anni fa, pensando a Marotta ha scritto uno dei suoi maggiori capolavori: ‘Il mare d’inverno’. Accompagnato da un lungo e caloroso applauso, Ruggeri è tornato in consiglio tre anni dopo aver ricevuto la cittadinanza onoraria. Emozionato e con poca voce per le fatiche del tour, si è seduto accanto al sindaco Nicola Barbieri. «E’ una giornata storica per la nostra comunità – ha esordito il primo cittadino – e la presenza di tanti cittadini dimostra il rapporto da sempre speciale tra la città e Ruggeri. Con questa delibera continuiamo il percorso iniziato nel luglio del 2015 con la cittadinanza onoraria e suggelliamo il legame della nostra località con Enrico. Il consiglio con la delibera di conferimento alla località di Marotta dell’indicazione territoriale di ‘Marotta, la Città del Mare d’Inverno’ concretizza una richiesta di tante persone. Marotta ha ispirato la canzone “Il Mare d’Inverno” che è entrata nei cuori di tutti noi. Ascoltandola ci ricorda quanto il mare sia dentro di noi e faccia parte della nostra essenza. Non soltanto in estate, ma anche d’inverno quando il suo fascino parla alla nostra anima. Ringrazio Enrico per la grande disponibilità e per portare il nome di Marotta in tutto il mondo». Già da ieri in cinque dei punti principali del territorio sono stati installati cartelli stradali con la scritta autografa da Ruggeri ‘Città de Il mare d’inverno’. Ruggeri ha ringraziato e spiegato il legame speciale che sin da bambino ha con Marotta: «Quando da piccolo venivo in vacanza non pensavo certo di scrivere un giorno una canzone sulla città e il suo mare e di ricevere tutti questi attestati e riconoscimenti. Ringrazio davvero tutti. Marotta sta crescendo molto negli ultimi anni, è sempre più bella». Il cantautore si poi soffermato sulla celebre canzone: «Il mare d’inverno è uno stato d’animo. Di solito le canzoni parlano del mare d’estate. Nella letteratura e nel cinema il mare d’inverno è molto presente, io ho colmato il vuoto che c’era nella musica. Marotta mi trasmette grandi emozioni, è il posto della mia adolescenza. Ha qualcosa di magico, sempre, anche d’inverno. E’ una delle mie radici, ho mantenuto qui tanti amici. Vengo appena posso, anche per un semplice bagno». In quel mare speciale, d’estate come d’inverno. E domenica sera, a due passi dal mare, alla ‘Molo Arena’, il grande concerto di Ruggeri.

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2018 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*