Marotta unita, Barbieri scrive ai cittadini: “Ora il nostro territorio è più forte e guarda al futuro con più fiducia!”

Soddisfatto per la battaglia vinta, ottimista per il futuro della comunità, il sindaco Nicola Barbieri ha scritto una lettera aperta ai concittadini dopo la sentenza, martedì, della Corte Costituzionale che ha sancito definitivamente l’unificazione di Marotta nel Comune di Mondolfo.

Cari concittadini tutti…tutti davvero, nessuno escluso, con un sorriso fiero ed esultante, possiamo dire che oggi è una giornata storica per il nostro Comune: la Corte Costituzionale con la sentenza n.214/2019, ha sancito definitivamente l’unificazione di Marotta!
La Consulta ha interamente recepito la posizione difensiva della nostra Amministrazione comunale e dei sostenitori dell’Unificazione di Marotta dichiarando la non fondatezza delle questioni di legittimità costituzionale sollevate dal Comune di Fano. Qualcuno ha scritto: “…Nella vita e nella storia vi sono casi in cui non è lecito aver paura…” e noi che abbiamo sempre creduto nella legittimità delle nostre motivazioni non ci siamo mai arresi, abbiamo sostenuto un’idea forte, utile per tutta la comunità. E così, con tenacia e ostinazione abbiamo ottenuto l’obiettivo che auspicavamo e che permette di proiettare il nostro territorio con maggiore fiducia e coesione, verso un futuro comune più bello e benefico per tutti.
La sentenza risponde finalmente a quelle persone che speravano, solo per interessi personali o per mera contrapposizione politica alla Giunta Barbieri, in un esito negativo, senza tenere in considerazione l’interesse della nostra comunità e le conseguenze che avrebbe prodotto nella vita delle famiglie, dei giovani, delle attività economiche, un eventuale ritorno al passato. Purtroppo per loro è andata male. Bene invece per i 14.360 cittadini del Comune di Mondolfo.
Dopo questa sentenza risolutiva, auspico una collaborazione responsabile e fattiva con il Comune di Fano per lo sviluppo turistico dell’intero litorale che passa attraverso la riqualificazione anche di Ponte Sasso e Torrette. Un territorio che merita attenzione per le sue potenzialità turistiche, un bene prezioso che può contribuire allo sviluppo economico e sociale delle nostre comunità. Meglio dimostrare l’amore verso queste località attraverso fatti utili e concreti e non con improbabili contenziosi contro l’unificazione di Marotta.
Non ultimo, il mio pensiero affettuoso e riconoscente in questo momento va a tutte le persone che negli anni si sono impegnate con grande passione e dedizione per questo grande obiettivo. Un pensiero particolare voglio rivolgerlo a coloro che hanno partecipato questo sogno ma che ci hanno lasciato prima di poterlo vivere con noi. A loro va dedicata questa giornata di commossa esultanza per una Marotta definitivamente unita.
Ora siamo più forti, più coesi, più fiduciosi, ora possiamo continuare insieme a far crescere e migliorare #MondolfoMarotta!”.

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2019 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.