In tantissimi per l’ultimo saluto a Luca, il gigante che amava la musica

In tantissimi hanno riempito ieri pomeriggio la chiesa dei Santi Pietro e Paterniano e la via antistante per l’ultimo saluto a Luca Prima, il 37enne di Mondavio deceduto mercoledì a Castiglione del Lago, in provincia di Perugia, nello scontro tra la sua moto e un furgone. La comunità roveresca si è stretta al dolore della moglie Cristina, del padre Annibale, della mamma Caterina e del fratello Alessandro. ‘Stag’, come molti amici amavano chiamarlo, operaio in un’azienda del fanese, padre di un bimbo di soli 2 anni, con una grandissima passione per la musica, in particolare per la batteria, era un ragazzo molto conosciuto e stimato: un «gigante buono» come i suoi amici lo hanno definito al termine del rito funebre. A celebrarlo don Giuseppe Pierini: «Siamo tutti profondamente sconvolti per la morte di Luca e per questo ci sentiamo vicini con affetto e partecipazione al dolore della famiglia. Non possiamo dimenticare il suo carattere sempre aperto e cordiale, che anche io ho sconosciuto insieme al suo caro bambino». Parole che hanno suscitato lacrime e commozione. Sono stati poi gli amici, che in questi giorni si sono ritrovati a casa di Luca, a ricordarlo con pensieri toccanti e profondi, a tratteggiare la sua figura, ad iniziare dal suo maestro di batteria: «Simpatico, luminoso, energico, generoso, ti ho curato come un bonsai di quasi 90 chili. Un grande amante del suo strumento, una grande persona». Un altro ragazzo ha ricordato come quel maledetto mercoledì sarebbe dovuto andare in moto con Luca: «Eri una forza della natura, duro ma molto sensibile, è stato un piacere crescere accanto a te». Al termine, un fortissimo e lunghissimo applauso, come quelli che Luca riceveva quando si esibiva alla batteria, ha accompagnato l‘uscita del feretro. Quindi la sepoltura al cimitero fanese dell’Ulivo.

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2019 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.