Nail Art e cosmetica per l’uomo trainano la crescita del settore cosmesi: il punto sul mercato “Beauty” italiano

Il comparto dei prodotti cosmetici e dei trattamenti di bellezza continua a registrare numeri molto interessanti in Italia, confermandosi come un settore vitale, interessato da un fatturato in continua crescita e da tante piccole e grandi realtà imprenditoriali, che vanno da istituti di bellezza, centri estetici e spa alle aziende che si occupano della produzione di creme, lozioni, shampoo ed ogni altra tipologia di articolo estetico.

Cosmetica Italia, ad inizio anno, stimava una crescita del comparto nel 2017 pari al 4,4%, con un giro di affari complessivo pari a ben 11 miliardi di euro.

Quest’anno, i risultati positivi sembrano destinati ad essere replicati: il 2018 potrebbe chiudersi con un’ulteriore espansione del settore “Cosmesi & Bellezza” del 5,5%.

cosmetica

Il dinamismo del settore della cosmesi e dei trattamenti di bellezza è legato ai trend che di anno in anno emergono, portando alla nascita di soluzioni innovative per prendersi cura di sé e, a volte, ad intere nuove aree merceologiche, con l’introduzione di linee di articoli studiati ad hoc per una specifica esigenza.

Se ormai il boom della cosmesi green non rappresenta più una novità, a crescere è il successo dei prodotti di bellezza importati dalla Corea del Sud, patria dei rituali di cura della pelle del viso e vero e proprio modello a cui molte italiane (ed anche italiani) oggi guardano per scoprire come ottenere un incarnato giovane, luminoso e privo di difetti.

Un settore sempre in grande espansione è quello della nail art, se fino a qualche anno fa si pensava che era un mercato ormai saturo, oggi bisogna ricredersi visto l’incremento che ogni anno hanno le aziende produttrici e un mercato di consumatrici sempre più ampio ed esigente.

Abbiamo chiesto un parere su questo punto a Ebranditalia, e-commerce di prodotti cosmetici professionali, che conferma la crescita di questo mercato: “Il mercato della nail art da parte nostra non si è mai fermato, ogni anno sviluppiamo nuovi prodotti e nuove linee per dare alle nostre clienti un prodotto sempre nuovo e di alta qualità. Presto usciremo con una nuova linea di smalti semipermanenti Ebrand Nails per sostenere appunto le necessità di chi opera in questo settore”

Secondo le stime Ebranditalia anche la spesa dei cosmetici per uomo continua a crescere, e il merito va al ruolo giocato da quelle celebrità, del mondo dello spettacolo e dello sport, elette a vere e proprie icone di stile e divenute testimonial dei più disparati prodotti di bellezza. A giocare un ruolo importante, tuttavia, sono anche i sempre più numerosi “web influencer” che attraverso i canali social (YouTube e Instagram in primis) dispensano i loro consigli per apparire sempre al massimo della forma, recensendo (e promuovendo) anche i cosmetici da loro utilizzati.

Decisivo, infine, anche l’apporto dei blog di settore, divenuti per gli utenti punti di riferimento dove trovare risposta a quesiti e problematiche estetiche di ogni natura.

Sono un esempio i blog dedicati al mondo della cura e dello styling della barba, nati dalla passione per questo particolare complemento del look maschile.

La moda della barba lunga e folta, esplosa attorno al 2012, non accenna a sgonfiarsi e il numero dei ragazzi, dei giovani adulti e degli uomini in età avanzata che scelgono di sfoggiarla è in continua crescita.

Non sorprende, quindi, che grandi e piccoli brand abbiano dato vita ad intere linee cosmetiche dedicate in modo specifico alle esigenze della barba, proponendo detergenti delicati per uso frequente, balsami leggeri e districanti, oli aromatizzati utili per nutrire e disciplinare il fusto del pelo e cere profumate, modellanti e lucidanti.

Mentre alcuni brand cominciano addirittura a proporre tinte per la barba, non resta che attendere i nuovi lanci e le novità cosmetiche in arrivo sugli scaffali dei negozi, tradizionali e digitali, questo autunno.

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2018 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*