I Bronzi dorati e il fascino del centro storico: Pergola entra nel club de I Borghi più Belli d’Italia

Il grande albero di Natale, il presepe artistico, l’accensione delle luminarie, i canti dei bambini delle scuole a far da cornice alla consegna della bandiera de ‘I borghi più belli d’Italia’, che ha ufficializzato l’ingresso della città dei Bronzi dorati nel prestigioso club. La cerimonia si è svolta in piazza Ginevri, in occasione dell’inaugurazione della nona edizione della CioccoVisciola di Natale. Il sindaco Francesco Baldelli, alla presenza del direttore provinciale di Confcommercio Amerigo Varotti, ha ricevuto dal vicepresidente nazionale del club Livio Scattolini bandiera e attestato, ultimo step di un iter lungo e complesso.

pergola borghi belli italia

«L’ingresso fra ‘I borghi più belli’ è un traguardo straordinario per la nostra città, al quale lavoriamo da ben 9 anni. L’impegno e la passione per Pergola ci hanno permesso di raggiungere questo prestigioso riconoscimento che contribuirà a dare un impulso ancora maggiore allo sviluppo economico e turistico della città. Siamo stati premiati per i nostri costanti investimenti, dagli importanti lavori pubblici alla cura della città, dai servizi alle rilevanti iniziative in campo culturale, turistico e promozionale. Chi ci ha preceduto ha creato le condizioni per lo spopolamento del territorio, smantellato il piccolo commercio. Grazie alle sinergie che abbiamo instaurato, all’opera di promozione, ormai da anni la città è invece in vetrina in tutto il mondo e questo riconoscimento ci permetterà di compiere un ulteriore salto di qualità. Un grande ringraziamento al vicepresidente Scattolini che ci ha seguito nell’iter e al direttore Varotti con cui da nove anni collaboriamo proficuamente». Il club è nato nel 2001 su impulso della consulta del turismo dell’Anci, per valorizzare il grande patrimonio di storia, arte, cultura, ambiente e tradizioni presente nei centri italiani. Per essere ammesso ogni comune deve soddisfare alcuni rigidi criteri.

Un percorso lungo, un obiettivo difficile da raggiungere che l’amministrazione ha centrato grazie a scelte e progetti ben precisi. L’iter è stato avviato con una delibera del consiglio comunale, quindi una serie di sopralluoghi per valutare, oltre al patrimonio culturale, artistico e urbanistico, la rispondenza a standard di qualità specifici.

Scattolini si è complimentato con l’amministrazione pergolese: «Il lavoro svolto a Pergola in questi anni per migliorare servizi, accoglienza e benessere della cittadinanza è stato rilevante. I complimenti del club al sindaco e a tutti coloro che contribuiscono alla crescita della città. Le Marche contano il maggior numero di borghi certificati, andiamone orgogliosi». Ha concluso Varotti: «Ormai da tanti anni collaboriamo con entusiasmo con Pergola, gestendo il museo e promuovendo a livello internazionale la città. I risultati sono ottimi. Questo ennesimo riconoscimento è la prova dell’importante lavoro che si sta compiendo».

Informazioni su Pergola: http://borghipiubelliditalia.it/project/pergola/

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2018 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.