Sanità, la protesta di Cgil, Cisl e Uil si sposta a Pergola

Prosegue la mobilitazione dei sindacati sulla riorganizzazione sanitaria. Prossimo appuntamento sabato 11 novembre davanti all’Ospedale Di Pergola.

In particolare denunciano il mancato non rispetto della delibera della Giunta regionale n.1345/13 relativa al riordino delle Reti Cliniche, nella quale per l’Ospedale di Pergola si stabiliva:

una chirurgia a ciclo lungo e breve con approccio multi specialistico;

una medicina generale

una riabilitazione intensiva

 

Altre le gravi inadempienze:

  • Mancata programmazione per la chirurgia, per la quale si richiede inoltre la presenza continuata nelle ore diurne del servizio di anestesia;
  • La mancata attuazione della delibera 1345/13 relativamente all’’applicazione delle reti cliniche, tenuto conto che su Pergola gravitano pazienti di un bacino di utenza piuttosto vasto.

 

Occorre,i noltre, attuare il day surgery ortopedico; e va garantito il servizio di Farmacia, nonché tutte le sostituzioni del  personale medico, infermieristico e tecnico, a seguito di pensionamento .

 

I servizi ambulatoriali debbono essere garantiti nel rispetto delle ore previste per ogni singola specialità anche per recuperare la forte mobilità passiva  che causa pesanti disagi ai cittadini

 

Infine si segnala che a causa della conformazione geografica della viabilità esistente, il presidio unico Pergola Urbino non è funzionale e crea pesanti disagi all’utenza nell’accesso alle cure.

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2017 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*