A Pesaro la Polizia ha celebrato il 166esimo anniversario della sua fondazione. Attività svolta, risultati, tutti i premiati

La Polizia di Stato ha celebrato oggi il 166° anniversario dalla sua fondazione, con una cerimonia a Roma, alla presenza del Ministro dell’Interno Marco Minniti, del Capo della Polizia Direttore Generale della Pubblica Sicurezza Franco Gabrielli e delle più alte cariche istituzionali.

Per il secondo anno consecutivo è stata l’incantevole “Terrazza del Pincio” ad ospitare l’evento che si svolge il 10 aprile, data di pubblicazione in G.U. della Legge n. 121 del 1981 che ha delineato l’organizzazione ed i compiti della Polizia di Stato. L’intento è quello di condividere le celebrazioni con i cittadini, ai quali è rivolto l’operato quotidiano delle donne e degli uomini della Polizia di Stato, guidati dal claim #Essercisempre.

Durante la cerimonia sono state consegnate le onorificenze e le ricompense ai poliziotti caduti in servizio, a quelli che hanno portato a termine importanti attività operative, nonché agli sportivi olimpici e paralimpici del Gruppo Fiamme Oro che hanno conseguito importanti risultati sportivi nel corso dell’anno.

In tribuna erano presenti una rappresentanza di Funzionari della Questura di Roma, che indossava, sugli abiti civili, la sciarpa tricolore quale simbolo della esclusiva missione del Funzionario di Pubblica Sicurezza, chiamato a garantire la salvaguardia delle Istituzioni democratiche e il sereno e ordinato svolgimento della convivenza civile per l’esercizio delle libertà costituzionali e dei diritti dei cittadini ed una rappresentanza dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato che quest’anno festeggia i cinquant’anni dalla sua costituzione.

Il Presidente della Repubblica ha concesso, quest’anno, la medaglia d’oro al merito civile alla bandiera della Polizia di Stato per l’operato della Polizia Scientifica, che con costante impegno ed altissima professionalità, assicurando standard di sicurezza sempre più efficienti a tutela dei principi di libertà che ispirano la nostra democrazia, ha svolto i servizi tecnico-scientifici legati alla tutela dell’ordine pubblico e al contrasto della minaccia terroristica, nonché, le attività specifiche connesse al fenomeno migratorio e all’effettuazione dei sopralluoghi per la ricerca di prove, per l’individuazione dei colpevoli e per il contrasto al crimine.

L’evento, che si è concluso con un’esibizione della Banda della Polizia di Stato, che nel 2018 celebra i suoi 90 anni, è stato trasmesso in diretta sull’account Facebook “Polizia di Stato” e sul sito www.poliziadistato.it, nonché attraverso il live twitting dall’account @poliziadistato con l’hashtag #AnniversarioPolizia.‬

Ad impreziosire l’evento, anche il cambio della guardia al Quirinale, alle ore 16.00, con lo squadrone a cavallo in uniforme storico-risorgimentale e l’intervento della Banda della Polizia di Stato, con un programma musicale composto da alcuni dei brani più significativi del repertorio istituzionale.

Per quanto concerne invece questa Provincia, le celebrazioni hanno avuto luogo nella mattinata odierna a Pesaro, in Piazza del Popolo.

Nel corso della cerimonia, aperta a tutta la cittadinanza, è stata data lettura dei messaggi di saluto del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, del Ministro dell’Interno On. Marco Minniti, del Direttore Generale del Capo della Polizia Prefetto Franco Gabrielli e del Questore di Pesaro e Urbino dr. Adriano Lauro. A seguire si è tenuta la premiazione del personale della Polizia di Stato distintosi in servizio e di alcuni cittadini che con il loro comportamento hanno dato prova di particolare senso civico.

Particolarmente gradito è stato l’intervento musicale della Sax Orchestra del Conservatorio Statale di Musica Rossini di Pesaro, diretta dal Maestro Stefano Venturi, con un interessante repertorio di pezzi rossiniani e moderni.

Le tantissime persone presenti, fra le quali alcune scolaresche degli Istituti di Istruzione Mamiani e Mengaroni di Pesaro, hanno potuto visitare gli stands allestiti dalle Specialità Polizia di Stato (Polizia Stradale e Polizia Postale) e dalla Polizia Scientifica, nonché assistere ad una esibizione delle Unità Cinofile della Polizia di Stato di Ancona.

Nel coso della cerimonia il Questore Lauro ha sottolineato, fra l’altro, il grande impegno profuso dalle Donne e dagli Uomini della Polizia di Stato in questa Provincia al fine di assicurare livelli di sicurezza sempre elevati e l’importanza dei risultati conseguiti.

In tale ambito, infatti, la Divisione Anticrimine che ha svolto un’incisiva ed efficace attività nell’ambito della raccolta ed analisi delle fenomenologie criminali, sul fronte delle misure di prevenzione ha emesso 62 avvisi orali, 189 fogli di via obbligatori e 2 sorveglianze speciali nei confronti di soggetti ritenuti pericolosi per la sicurezza pubblica. Per quanto concerne il reato di stalking ha ammonito 11 persone ritenute responsabili di atteggiamenti persecutori. La Divisione Polizia Amministrativa e sociale ha istruito e rilasciato oltre 10.300 passaporti, circa 2.000 licenze di porto di fucile, circa 8.800 autorizzazioni al trasporto di armi e circa 930 autorizzazioni per l’esportazione/importazione di armi. Ha inoltre effettuato numerosi i controlli amministrativi, a seguito dei quali per alcune attività sono state contestate violazioni e disposte sospensioni di licenze.

L’Ufficio Immigrazione ha istruito e rilasciato circa 8.800 permessi di soggiorno, rifiutandone o revocandone 313. Ha trattato circa 60 pratiche di espulsione, con 53 ordini dello scrivente, 7 trattenimenti presso centri di identificazione e 15 accompagnamenti coattivi alla frontiera. Ha esaminato circa 1.000 istruttorie per acquisire la cittadinanza italiana. Ha effettuato controlli di frontiera su 60 navi turistiche per un totale di 7.300 passeggeri.

L’Ufficio di Gabinetto ha predisposto circa 1.600 ordinanze per la disciplina di manifestazioni ed eventi afferenti l’ordine e la sicurezza pubblica nelle quali sono stati impiegati circa 2.600 uomini della Polizia di Stato.

L’Ufficio Prevenzione generale e Soccorso pubblico, che gestisce e coordina le volanti nell’arco delle 24 ore, ha registrato circa 12.000 controlli su strada di persone e 5.600 di veicoli. Quel personale ha tratto in arresto 21 persone, indagandone, in stato di libertà 152. I Poliziotti di quartiere hanno assicurato 80 servizi di pattugliamento nelle zone centrali della città, sviluppando significative relazioni di prossimità con le diversificate realtà commerciali ed esercizi ivi attivi.

La Squadra Mobile ha sviluppato incisive iniziative ed attività di contrasto di espressioni criminali riconducibili ai cosiddetti reati predatori, in particolare rapine e furti, conseguendo, lì dove si è riusciti, lusinghieri risultati, a seguito di complesse e prolungate indagini, atteso il vivo allarme sociale prodotto da detti reati. Particolare impegno ha profuso nei confronti del traffico di stupefacenti, nonché nell’attività di monitoraggio, finalizzata a rilevare eventuali proiezioni di associazioni criminali attive in questo territorio. Il bilancio complessivo ha fatto registrare 46 persone arrestate/catturate/sottoposte a fermo di p.g., per varie fattispecie di reato e 53 deferimenti in stato di libertà, nonché il sequestro di circa 1,4 chilogrammi di cocaina, circa 3 chilogrammi di marijuana, circa 2,4 chilogrammi di hashish, circa 280 grammi di eroina.

La Digos ha presenziato, con la consueta discrezione, a tutte le manifestazioni e gli eventi di vario genere maturati nel corso dell’anno di riferimento, garantendone il regolare svolgimento e scongiurando, con equilibrio ed efficace mediazione, negative ricadute o turbative sotto il profilo dell’ordine pubblico. Ha denunciato in stato di libertà, per reati di vario genere, 11 persone.

Il Comm.to di P.S. di Urbino ha controllato su strada circa 8.300 persone e 3.150 veicoli, arrestando 12 persone e deferendone in stato di libertà 151. Ha sequestrato chilogrammi 4,2 di marijuana, grammi 200 di hashish e 600 grammi di cocaina.

Il Comm.to di P.S. di Fano ha controllato su strada circa 6.160 persone e 3.100 veicoli, arrestando 49 persone e deferendone in stato di libertà 107. Ha sequestrato grammi 660 di marijuana.

Significativo è stato, inoltre, l’apporto conferito da personale delle specialità della Polizia di Stato. La Polizia Stradale, ha assicurato, nell’arco temporale preso in esame, circa 5.890 pattuglie su strada, ha elevato circa 21.230 contravvenzioni al codice della strada, ha tratto in arresto 4 persone, denunciandone all’Autorità giudiziaria 151, ritirando 295 titoli alla guida e 152 carte di circolazione.

La Polizia Ferroviaria ha assicurato efficaci controlli nell’ambito della giurisdizione di competenza, garantendo sul fronte della prevenzione positivi risultati, identificando circa 1.300 persone, arrestando 1 persona e denunciandone 1 a piede libero.

La Polizia Postale ha assicurato i suoi compiti istituzionali, perseguendo truffe telematiche ed altre illecite attività connesse a fraudolenti utilizzi e clonazioni di carte di credito elettroniche. Ha tratto in arresto 1 persona e segnalando all’A.G. 18 persone. Numerosi i controlli di persone e veicoli nell’ambito dei servizi di vigilanza ad uffici postali del capoluogo e provincia.

Elenco premiati:

(Attività esperita: operazione per il contrasto al traffico di stupefacenti, conclusasi con l’arresto di 5 persone ed il sequestro di kg. 1.820 di marijuana, Fano, 12 agosto2016)

  • Vice Commissario dr. Paolo Badioli (Encomio);

  • Ispettore Superiore Paolo Buccarini (Encomio);

  • Sovrintendente Capo Gianluca Di Gulmi (Lode).

(Attività esperita: partecipazione ad operazioni di soccorso in favore delle popolazioni colpite da un grave sisma. Pescara del Tronto Arquata del Tronto, 24 agosto 2016)

  • Vice Questore dr. Silio Bozzi (lode).

(Attività esperita: operazione di polizia Giudiziaria conclusasi con l’arresto di 3 persone per furto, Fano 24 gennaio 2016)

  • Sovrintendente Capo Ivan Carboni (Lode);

  • Assistente Capo Coordinatore Luca Piersanti (lode);

  • Assistente Capo Coordinatore Luca Del Papa (Lode).

(Attività esperita: operazione di polizia giudiziaria conclusasi con la denuncia all’A.G. di 6 persone responsabili di furto aggravato, Urbino, 19 gennaio 2016)

  • Ispettore Superiore Flavio Salvi (Lode);

  • Sovrintendente Capo Coordinatore Stefano Luccarini (Lode);

  • Assistente Capo Coordinatore Maurizio Cannizzo (Lode);

  • Assistente Capo Emanuele Ranaldi (Lode).

(Attività esperita: attività investigativa conclusasi con l’arresto di due persone e la denuncia all’A.G. di ulteriori due soggetti, responsabili di tentato duplice omicidio in concorso, Milano, 24 agosto 2015)

  • Sovrintendente Capo Giovanni Troiano (Lode).

(Attività esperita: rinvenivano sulla pubblica via una busta contenente un’ingente somma di denaro, la consegnavano al personale della Polizia di Stato al fine di restituirla al legittimo proprietario, Fano …)

  • Luisa Tomassoni studentessa (Attestato di Benemerenza);

  • Arianna Pisicoli studentessa (Attestato di Benemerenza);

  • Maria Chiara Baioni studentessa (Attestato di Benemerenza).

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2018 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*