10 Agosto, a San Lorenzo in Campo consegna delle Pubbliche benemerenze e Concerto del Patrono

10 Agosto, a San Lorenzo in Campo consegna delle Pubbliche benemerenze e Concerto del Patrono

La massima benemerenza civica “Città di San Lorenzo in Campo” alla professoressa Giosetta Guerra; la “Cittadinanza onoraria” ad Hans-Werner Sinn, economista di fama mondiale; la benemerenza ‘Laurentino dell’anno’ all’attrice Arianna Gambaccini.

Il 10 agosto, festa del patrono “San Lorenzo Martire”, l’Amministrazione Comunale organizza, alle 17 in sala consiliare, la quarta edizione della cerimonia di consegna delle pubbliche benemerenze.

Una giornata di festa, una giornata per rafforzare il senso di appartenenza al paese, per sentirsi ancora di più fieri di essere laurentini. Senso di appartenenza al paese, alla comunità, sentirsi orgogliosi di essere laurentini, valorizzare e promuovere il paese e le sue eccellenze, sono concetti che tanto stanno a cuore alla giunta guidata dal sindaco Davide Dellonti e che possono essere riassunti con un unico termine, molto caro e sovente utilizzato dal primo cittadino: laurentinità.

«Per la festa del patrono – sottolinea il sindaco Davide Dellonti – abbiamo voluto fortemente proporre la cerimonia di consegna delle benemerenze pubbliche che ormai da alcuni anni sta riscuotendo successo e grande interesse. L’obiettivo è contribuire a rafforzare il senso di appartenenza alla comunità, l’orgoglio di far parte del paese, riscoprire la laurentinità e dare il giusto prestigio a chi con la propria attività e opera contribuisce a tenere alto il nome di San Lorenzo e alla crescita del paese. Siamo molto soddisfatti delle diverse proposte di benemerenze pervenute da cittadini e associazioni. E’ la dimostrazione che siamo una comunità viva ed orgogliosa. Ci sono state molteplici proposte di benemerenza, tutte assolutamente meritevoli e pertinenti, ma abbiamo dovuto effettuare delle scelte, convinti che possano trovare comunque accoglimento in una prossima edizione. I complimenti dell’Amministrazione vanno ovviamente anche a loro. Un grande ringraziamento alla commissione per il lavoro svolto, i pareri e l’esame delle proposte».

Il Consiglio Comunale, con ammirazione ed orgoglio, concede la massima benemerenza civica “Città di San Lorenzo in Campo” alla professoressa Giosetta Guerra, per aver coniugato talento e lungimiranza, determinazione e passione, nell’attuare progetti di qualità in campo scolastico, artistico e sportivo, finalizzati all’arricchimento dell’offerta formativa e alla crescita culturale del paese. Cofondatrice della scuola media a indirizzo musicale, fondatrice dell’Associazione musicale Mario Tiberini e del coro di voci bianche Piccoli Cantori di Gio’, autrice di una dettagliata pubblicazione sulla storia del Teatro Comunale e unica biografa al mondo del tenore laurentino Mario Tiberini, ha dato al paese una forte impronta musicale e lo ha valorizzato con l’istituzione del noto Premio Lirico Internazionale Tiberini d’oro e d’argento.

La “Cittadinanza onoraria” va al professore Hans-Werner Sinn, economista di fama mondiale, già presidente dell’Ifo Institute per la ricerca economica dal 1999 al 2016, Professore Emerito di economia e finanza pubblica presso l’Università di Monaco di Baviera. Proprietario di un immobile nel borgo di Montalfoglio da tantissimi anni, è solito spendere parte dell’anno nella sua residenza laurentina cui è particolarmente legato, assieme alla moglie ed alla sua famiglia, ottimamente integrato nel tessuto sociale della comunità laurentina. A maggio 2019, ha voluto festeggiare i 70 anni di sua moglie Gerlinde proprio a San Lorenzo in Campo, donando alla cittadinanza un concerto di pianoforte nel Teatro Comunale “Mario Tiberini”. Grazie alla sua presenza, accorrono ogni anno nel territorio laurentino personalità di rilievo internazionale, contribuendo a diffondere nel mondo il nome di San Lorenzo e le bellezze del territorio.

La benemerenza ‘Laurentino dell’anno’, ambito culturale, sarà conferita ad Arianna Gambaccini, attrice, autrice e sceneggiatrice di teatro e del grande schermo, impegnata socialmente in diversi temi, in particolare su quelli della parità di genere delle donne e la lotta nei confronti dello sfruttamento nel lavoro, come il sistema del “caporalato”. Grande il successo ottenuto nel 2018 e 2019 come attrice nel film-cortometraggio “La Giornata” vincitore di numerosi premi a livello internazionale, interpretando con professionalità e bravura il difficile ruolo della protagonista Paola Clemente, la bracciante pugliese morta di fatica nell’estate del 2015.

L’attestato di benemerenza alla memoria andrà a Severino Todari, per aver con la sua pluriennale testimonianza di un antico sapere delle nostre campagne, fatto conoscere un’antica arte come l’intreccio del “vimini” ed aver dato lustro a San Lorenzo in Campo partecipando a trasmissioni televisive ed a fiere anche nazionali, con la speranza che il suo sapere non venga completamente perduto e venga tramandato alle giovani generazioni.

A Silvana Bedignani sarà consegnato l’attestato di benemerenza per la passione, la grande professionalità ed il lodevole impegno con cui si dedica al prossimo attraverso l’attività di volontariato nell’attività di segreteria dell’associazione “AUSER – Solidarietà e Volontariato” di San Lorenzo in Campo sin dalla sua fondazione. Vera ed autentica interprete del termine “volontariato” in favore del prossimo e dei maggiormente bisognosi.

Alle 18.15 ci si trasferirà nella splendida cornice dell’Abbazia benedettina per la sesta edizione del Concerto dei Patrono. Ad esibirsi l’orchestra di fiati ‘Fanum Fortunae’ diretta dal maestro Sauro Nicoletti, e il coro Jubilate di San Lorenzo diretto dal maestro Olinto Petrucci.

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2019 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.