Giovane pusher arrestato al Pincio di Fano

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Fano, coadiuvati dai colleghi delle stazioni di Saltara e Monte Porzio, hanno arrestato in flagranza di reato R.A. albanese 22enne per spaccio di cocaina.

Erano giunte diverse segnalazioni da parte di cittadini che avevano notato, all’imbrunire, un giovane stazionare sulle panchine di Pincio. Molti ragazzi lo avvicinavano e dopo un fugace incontro si allontanavano con un frettoloso saluto.

I militari hanno appurato la correttezza delle informazioni ed è stato proprio al Pincio che il giovane è stato fermato mentre stava spacciando tre dosi di cocaina a un’insospettabile ventiquattrenne fanese. Ne aveva con sé ben otto, confezionate nel classico sacchetto di plastica termosaldato, insieme a 300 euro in contanti che la giovane gli aveva appena passato. Dopo le formalità di rito il giovane pusher è stato trasferito al carcere di Pesaro a disposizione della locale Procura della Repubblica. Il Giudice per le Indagini Preliminari ha convalidato l’arresto e l’ha rimesso in libertà vietandogli di dimorare nei comuni della provincia di Pesaro e Urbino.

La giovane cliente è stata invece segnalata alla Prefettura di Pesaro quale assuntrice di stupefacenti. Rischia la sospensione della patente di guida e dei documenti validi per l’espatrio per diversi mesi se non si sottoporrà ad un programma terapeutico di recupero.

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2017 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*