Ubriaco ed armato di coltello danneggia auto in sosta ed aggredisce i carabinieri, arrestato

I carabinieri dell’aliquota radiomobile e della stazione capoluogo della compagnia di Fano hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di armi N.S., ventenne, disoccupato, residente a Fossombrone. Il giovane l’altra notte in preda ai fumi dell’alcool ha danneggiato diverse auto parcheggiate lungo viale Adriatico.

coltello a portafoglio aperto

Una donna lo ha notato e dopo aver inutilmente tentato di farlo desistere, venendo per questo insultata, ha chiamato il 112 segnalandone i movimenti fin quando lo ha visto entrare nel vicino bar dell’hotel Cristallo dove ha iniziato ad infastidire clienti e baristi. Alla vista delle due pattuglie dei carabinieri inviate sul posto dalla centrale operativa, l’energumeno si è scagliato contro i militari con calci e pugni forte della notevole stazza fisica e della spregiudicatezza dovuta allo stato euforico per l’alcool ingerito. Dopo una serrata colluttazione è stato però bloccato, condotto in caserma e sottoposto a perquisizione personale. Nascosto in un calzino, i militari hanno trovato un insidioso coltello “a portafoglio”. Trattenuto nelle camere di sicurezza, in mattinata il Giudice presso Tribunale di Pesaro, dopo la convalida dell’arresto, lo ha giudicato per direttissima infliggendo una condanna di mesi 4 e giorni 20 di reclusione con pena sospesa.

Il giovane è stato anche proposto al Questore della provincia di Pesaro per l’applicazione della misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Fano per 3 anni.

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2017 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*