Catria, 3.000 mq di alberi abbattuti

Disboscamento non autorizzato di una superficie di circa 3.000 mq, sbancamenti di terreno e rocce intorno ai piloni di sostegno di una funivia, l’apertura di ‘strade’ tra la vegetazione con mezzi di movimento terra e sradicamento alberi sul massiccio del Monte Catria, uno degli ambienti naturali più significativi dell’Appennino Centrale. Sono le violazioni paesaggistiche accertate dai carabinieri forestali a Grotticciole e Cotaline nel Comune di Frontone (Pesaro Urbino) nell’ambito dei lavori di messa in sicurezza e potenziamento del comprensorio sciistico dell’area.
Violazioni di natura penale (alterazione di bellezze naturali sottoposte a protezione) e amministrativa con una multa di 5.000 euro. Tra le irregolarità, la modifica non autorizzata del tracciato di una nuova seggiovia, l’intervento anomalo su una strada di servizio della funivia da Grotticciole agli impianti da sci in una zona boscata, l’ampliamento non previsto nel progetto di tracciati viari nella vegetazione, come riporta l’Ansa.

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2018 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*