Servizio straordinario di controllo del territorio: 1 arresto e 5 denunce

I carabinieri della Compagnia di Pesaro diretti dal Maggiore Patrizia Gentili, nel corso dell’intera giornata e nella nottata di ieri, hanno effettuato una vasta e diversificata operazione di perlustrazione e controllo del territorio ad ampio raggio nell’ambito delle linee guida stabilite in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, effettuando controlli stradali e perquisizioni d’iniziativa, che hanno interessato il comune capoluogo, le sue frazioni e i comuni limitrofi di Gabicce Mare, Vallefoglia e Tavullia.

Al termine dell’operazione, finalizzata principalmente al contrasto dei reati di tipo predatorio ed al controllo della circolazione stradale, e che ha visto impiegati 8 equipaggi della territoriale supportati da due pattuglie della Compagnia di Intervento Operativo di Mestre e personale in abiti civili,  complessivamente sono state 5 le denunce a piede libero e vi e` stato anche un arresto, in esecuzione di ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso il Tribunale di Trani, per un 44enne albanese che deve scontare 2 anni e 6 mesi per detenzione e spaccio di stupefacenti, rintracciato dai militari della Stazione di Pesaro coadiuvati dai Carabinieri della Compagnia di intervento Operativo. Sempre i militari della Stazione di Pesaro, guidati dal nuovo Comandante, il Luogotenente Pietro De Donno, hanno individuato e denunciato all’Autorità Giudiziaria due rumeni 26enni senza fissa dimora, autori nei giorni scorsi del furto di un portafogli avvenuto all’interno della Chiesa di San Francesco d’Assisi ai danni di una 60enne pesarese.

I militari del Nucleo Radiomobile, durante il controllo di un’autovettura sospetta, denunciavano in stato di libertà un 45enne pesarese, gravato di numerosi precedenti di polizia, in quanto trovato in possesso di un coltello a serramanico occultato sulla persona.

A Vallefoglia i Carabinieri della locale Stazione, in collaborazione con i colleghi del Nucleo Carabinieri dell’Ispettorato del Lavoro di Pesaro operante all’interno dell’Ispettorato del Lavoro di Pesaro, procedevano al controllo di un laboratorio di tappezzeria gestito da una cittadina cinese, la quale a seguito dell’ispezione veniva deferite alla competente Autorità Giudiziaria per violazioni alla normativa sul lavoro “nero” e sanzionata amministrativamente per  circa 15.000,00 euro per violazioni varie alle norme sulla sicurezza e la salute dei lavoratori.

Nel corso del servizio sono state controllate  in totale 127 persone e 86 veicoli,  ritirate 2 patenti di guida dal Radiomobile per guida sotto l’effetto dell’alcol e sottoposto a fermo un veicolo, contribuendo così ad innalzare il senso di sicurezza e fiducia nelle Istituzioni da parte della cittadinanza.

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2018 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*