Un viaggio nell’anima dell’agricoltura con Fano Geo

Agricoltura, animali, mezzi d’epoca, laboratori e tanto altro per riscoprire l’anima di un mondo antico che, ancora oggi, è uno dei settori commerciali fondamentali del nostro territorio. Prenderà il via sabato 20 maggio, la XXIX edizione di “Fano Geo – Ascoltiamo la terra”, la manifestazione agricola più importante della provincia, organizzata dalla Proloco di Fano, con la collaborazione della cooperativa sociale Falcineto e il supporto dell’amministrazione Comunale.

“Anche quest’anno siamo vicini a questo importantissimo appuntamento – ha dichiarato l’assessore alle Attività Economiche e Produttive, Carla Cecchetelli -. L’obiettivo è quello di cercare di avvicinare sempre più imprenditori agricoli alla manifestazione e far riscoprire ai cittadini le basi della nostra agricoltura, con la mostra di mezzi d’epoca e le tante dimostrazioni che verranno fatte durante le giornate dell’evento. Un’iniziativa del genere, arrivata al 29° anno di vita, merita di essere riproposta tutti gli anni poiché riesce ad avvicinare diverse categorie di persone a questo settore”.

A fare da antipasto all’evento, ci sarà la serata “A Tavola col Cibo”, in collaborazione con Enohobby, in programma venerdì 29 maggio alle 20.30 al Gelso di Cartoceto. Un momento dove sarà possibile assaggiare le tipicità nostrane alla presenza di giornalisti enogastronomici ed esperti del settore (prenotazioni al 3395828551). La manifestazione verrà aperta ufficialmente sabato 20 maggio, con la visita di circa 200 bambini delle scuole elementari fanesi che invaderanno il codma (sede dell’evento), già dalle 8.30 di mattina. Produttori, associazioni ed enti, saranno a disposizione dei più piccoli per spiegare e farli avvicinare ad un mondo a loro sempre più sconosciuto, attraverso approcci pratici, interessanti e divertenti. Dimostrazioni cinofile, il mondo dei rapaci, la fattoria didattica e tanto altro, intratterranno studenti e famiglie, fino all’inaugurazione ufficiale di Fano Geo Fieragricola con il taglio del nastro in programma per le 11 e le premiazioni da parte di Cia, Coldiretti e Confagricoltura dei migliori produttori del 2017. Stand con prodotti della terra, attrezzature per la lavorazione del terreno e del giardino, mezzi da lavoro d’epoca che verranno utilizzati per dimostrazioni sul campo, accompagneranno i visitatori nella 2 giorni di fiera agricola. Durante il weekend sarà possibile anche assistere al battesimo della sella a cura delle giacche verdi, alle spettacolari esibizioni di volo dei rapaci e alla fattoria didattica. Quest’ultima, solitamente presa da assalto da bambini e famiglie, quest’anno presenterà 4 specie di suini, asini, bovini, caprini e animali da cortile. Non mancherà la fauna del parco fluviale del Metauro, presentata con l’esposizione di varie specie a cura di Atc e Federcaccia e le dimostrazioni equestri a cura dei “Cavalieri del Nome della Rosa”.

Novità assoluta dell’edizione 2017, saranno le dimostrazioni del Gruppo Cinofilo Provinciale delegazione Enci. Un associazione che nasce con lo scopo di tutelare e rafforzare tutte le razze canine. Nel contesto della Fiera Agricola Fano Geo, il gruppo fornirà una dimostrazione pratica di come il cane sia diventato sempre più parte integrante nella vita dell’uomo.  Protagonisti assoluti delle due giornate di fiera, saranno i Border Collie, che si “esibiranno” in una parte più ludica con l’agility dog e in una parte dedicata al mondo del lavoro. In questa seconda fase, i cani, daranno dimostrazione di essere perfettamente in grado di gestire gli animali da cortile, in questo caso le oche e di essere capaci di portare al pascolo un gregge di pecore, seguendo i comandi del padrone. Gli animali del gruppo Cinofilo Provinciale verranno accompagnati anche dagli splendidi cani dell’allevamento Del Biagio che metterà in mostra i suoi Alaskan Malamute e Shiba.  Le dimostrazioni pratiche inizieranno già dalla mattina di sabato e si susseguiranno fino alla sera di domenica 21.   

 “Assieme al turismo – ha sottolineato il presidente della Proloco di Fano, Etienn Lucarelli -, l’agricoltura è uno dei settori fondamentali che caratterizzano il nostro territorio e come Proloco non potevamo che promuovere con tutto l’impegno possibile una manifestazione del genere. Un evento in grado di spiegare teoricamente e praticamente, i mestieri di un tempo, le basi dell’agricoltura e anche le metodologie moderne. Senza tralasciare l’importanza dei tanti laboratori dedicati ai più piccoli, per cercare di farli avvicinare ad un mondo a loro purtroppo quasi sconosciuto. Il mio ringraziamento più grande, oltre al Comune, va alle associazioni di categoria, CIA, Coldiretti, Confagricoltura, che ancora credono in questo progetto e ci permettono di portarlo avanti. L’augurio è che sempre più persone, imprenditori e addetti ai lavori, decidano di supportare e partecipare a questa iniziativa che dopo 29 anni rimane la più importante fiera del settore a livello provinciale”.

Terminati i 2 giorni di Fieragricola, Fano Geo si sposterà direttamente sui campi. Martedì 23 maggio, alle ore 15, via alle “Giornate del grano 2017”, visite in campo varietale coltivato dalla Cooperativa Falcineto e organizzato da Consorzio Agrario Adriatico e Syngenta. Nello stesso momento partiranno le prove in campo di aratura/raffinatura e semina a cura delle ditte Agri Ubaldi, Massey Ferguson, Fendt e Coop. Agricola Falcineto. La Settimana Agricola terminerà con la 38^ Festa della mietitura in programma sabato 27 e domenica 28 maggio al Falcineto Park. Il weekend conclusivo farà rivivere ai visitatori la vera vita contandina, attraverso l’esposizione di mezzi e attrezzature agricole moderne e d’epoca, e attraverso la rievocazione della falciatura e della trebbiatura. Ci sarà spazio anche per il divertimento con musica, balli, dimostrazioni di danza sportiva e giochi del passato come quello della Morra.

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2017 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*