L’enogastronomia locale sugli scudi al ristorante La Coppa. Giovedì è di scena la terza “Cena con dialetto”

Sarà un terzo appuntamento all’insegna dei grandi prodotti enogastronomici del territorio quello che andrà in scena giovedì 26 novembre al ristorante La Coppa (via Pavisa, 10 Mombaroccio. Cena e spettacolo a 25 €. Prenotazioni: 0721/471276)

Alla ‘Cena con dialetto’ organizzata al ristorante di Mombaroccio, in collaborazione con Alessandro Luzi dell’Azienda Agraria Luzi, Paolo Mencarelli di Mencarelli Cocoa & Passion, Fabio Bucchini di Cantine Cignano e Luca Cardinale di Le cantine del Cardinale, il ricco menu proposto sarà arricchito da una qualità eccellente dei prodotti tale da soddisfare anche i palati più esigenti.

Protagonista anche in questa serata il connubio tra dialetto fanese e piatti tipici locali per un appuntamento all’insegna del mangiar bene e di qualità e del divertimento.

foto facchini-anselmi

La ‘Cena con dialetto’ si aprirà con un aperitivo con l’Irrequieto, spumante brut Charmat, cui seguirà un antipasto composto dal carpaccio di marchigiana igp della Bottega della carne di Novafeltria di Celli Domenico, servito con tartufo nero pregiato, lombo di suino nostrano dell’azienda agricola Luzi, servito su crema di patate, e sformato di cavolfiore della bottega campagna amica Pietrelli con guanciale e purè di porcini. Il tutto accompagnato da un vino bianco assoluto bianchello doc in purezza.

Cappellacci al tartufo nero e polentina di mais macinata a pietra dell’azienda agricola i Lubachi di Fratte Rosa (con ragù di salsiccia) saranno i primi piatti che saranno accompagnati rispettivamente dal bianchello in purezza e dal vino Sottovento Colli Pesaresi doc.
Secondo piatto a base di stecca di maiale a doppia cottura e salsicce ai ferri dell’azienda agricola Luzi di Sant’Angelo in Vado con contorno di insalata e, dulcis in fundo, orus formaggio di capra con caglio di vaccina dell’azienda agricola Fontegranne del Fermano con cioccolato Mencarelli, olio Evo di produzione del ristorante La Coppa, vino di visciole delle cantine del Cardinale e cascata di cioccolato Mencarelli con frutta candita.
A far sorridere ci penserà il duo composto dagli attori Nicola Anselmi, direttore artistico dell’iniziativa, e Stefano Facchini.
Il programma prevede una nuova tappa il 10 dicembre al PerBacco Country house a Mondolfo, cui seguiranno altre serate a gennaio, dopo la pausa delle vacanze natalizie.

Le cene con spettacolo sono organizzate dall’agenzia Zarri Comunicazione, con la collaborazione di produttori e aziende del territorio, con l’intento di proporre al pubblico delle serate con intrattenimento e sketch di teatro dialettale a cura di attori e compagnie teatrali fanesi in collaborazione con i ristoranti della zona, che proporranno un menu a prezzo fisso (comprensivo di cena con prodotti del nostro territorio e spettacolo) in giornate infrasettimanali.
Grazie all’impegno dei numerosi artisti del territorio fanese che si esibiranno con letture di poesie, barzellette o spezzoni di spettacoli teatrali, il buon cibo servito sarà condito con il buonumore che il dialetto sa esprimere.

 

Maggiori informazioni sul sito www.cenacondialetto.it e sulla pagina Facebook “Cena con dialetto”. Per contattare gli organizzatori: 0721/1796620.

 
Si ringrazia:

Studio Tecnico geometra Pergolesi, NaturHouse, Fioreria Ferri, Morettadifano.it, Oltrefano.it, Guardachice.tv.

 

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2015 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.