La Corsa dei Babbi Natale da San Giorgio a San Costanzo: solidarietà e divertimento

Colorerà di rosso, divertimento e solidarietà un percorso da favola la decima edizione della Corsa dei Babbi Natale in programma domenica. E’ stata presentata ieri la bella manifestazione ideata da Annibale Montanari e Claudio Patregnani del Colle-Mar-athon Club, che quest’anno partirà da San Giorgo di Pesaro per arrivare a San Costanzo. E’ una delle novità più importanti, il percorso tradizionale infatti era da Barchi a Piagge. Dodici i chilometri. La podistica natalizia non competitiva aperta alla partecipazione dei Babbi Natale di tutte le età, vede la collaborazione tra Unione Roveresca, Comune di San Costanzo, Pro Loco di San Giorgio, Piagge e San Costanzo, Gs Lubacaria, gruppo sportivo di Cerasa, istituti scolastici e Asd ColleMar-athon. I partecipanti dovranno presentarsi al via con il vestito di Babbo Natale. Scandirà l’andatura la “Christmas safety sledge”, suggestiva slitta rossa trainata da un cavallo. <<Una manifestazione bellissima e di grande successo – ha esordito il sindaco di Piagge Maurizio Cionna – grazie a un eccezionale lavoro di squadra>>. Ha proseguito il presidente del Colle-Mar-athon Club Claudio Romani: <<Cambia il percorso, un chilometro in più, ma non le finalità. Ogni anno in tantissimi partecipano, anche bambini, avvicinandosi a questo sport meraviglioso. Speriamo sia così anche domenica>>. Correrà il sindaco di San Costanzo Margherita Pedinelli: <<Siamo molto contenti dell’atto di generosità degli organizzati che hanno deciso di far arrivare la corsa a San Costanzo. Un bel riconoscimento al grande lavoro in primis della Pro Loco. Sarà una bellissima giornata con mercatini, una delegazione di Arquata del Tronto e tanta solidarietà>>. E’ quest’ultimo uno degli aspetti che contraddistingue la manifestazione. <<La corsa – ha continuato Patregnani – ha perso il carattere della competitività. E’ una passeggiata e tutti dovremo arrivare al traguardo. Quello che raccoglieremo grazie alle iscrizioni e alla generosità degli sponsor lo devolveremo a Unicef, Avis, Telethon e alla onlus Urukundo che aiuta i pigmei del Burundi. C’è poi il progetto “Adotta la pigotta” che va a salvare la vita di un bambino dei Paesi in via di sviluppo, consentendo un ciclo di vaccini>>. Ha concluso il sindaco di San Giorgio Antonio Sebastianelli: <<Ci fa molto piacere che la partenza di questa manifestazione, molto importante anche a livello turistico, sarà dal nostro paese>>.

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2016 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.