Bilancio di previsione 2019-21: nessun aumento tariffe e più investimenti su edilizia scolastica e sportiva

 

 

E’ stato approvato dalla Giunta e sarà portato alla votazione del prossimo consiglio comunale del 19 dicembre, il Bilancio di Previsione 2019/2021 del Comune di Fano.

L’assessore al Bilancio Carla Cecchetelli fa presente come il Comune di Fano sia tra i primi comuni della Regione Marche, e non solo, ad avere approvato il Bilancio anche quest’anno con così largo anticipo rispetto alla data di scadenza; questo è frutto di una sana gestione economico-finanziaria dell’Ente e ancor più del buon lavoro svolto da tutta l’Amministrazione, che in tal modo  ha la possibilità di portare a termine gli investimenti programmati e deliberati e di realizzare opere al servizio dei cittadini in maniera più agevole e rapida.

“Le prime cose da evidenziare – sottolinea l’assessore al Bilancio, Carla Cecchetelli – sono che non ci saranno aumenti di tariffe e di aliquote d’imposta e che sono state confermate e finanziate tutte le attività ed eventi estivi. Si riconferma in modo determinante il sostegno al sociale,, con una previsione di spesa pari ad e 5.459.000 con un incremento di circa € 650.000 rispetto allo scorso anno, per mantenere sempre più un buon livello di servizi (ospitalità minori in stato di abbandono, interventi socio-assistenziali in favore di minori, sostegno e assistenza disabili, centri e assistenza domiciliare per anziani)”

Una parte importante del Bilancio è rappresentata dall’attività dell‘ATS VI , con una previsione di spese di € 5.070.569 , con un incremento rispetto al 2018 di 340 mila euro.

Stanziati per la Cultura (Fondazione Teatro, Festival Jazz, Passaggi Festival, eventi alla Rocca Malatestiana, Memo, Musei): 1.373.427 euro con la riconferma in toto di tutte le manifestazioni del 2018.

Confermatissime anche tutte le manifestazioni estive, compresa la Fano dei Cesari per cui l’anno scorso fu necessaria una variazione di bilancio. Per l’estate nella Città della Fortuna e più in generale per il settore turismo (eventi, accoglienza, promozione, comunicazione) sono previsti 287mila euro (con un incremento di 73 mila euro).

Pressoché invariate le somme messe a bilancio per Servizi Educativi (5.038.945 euro)

In totale, il bilancio di previsione 2019/2021 dato dal totale tra spesa corrente e spesa in conto capitale (investimenti) è pari a 124.938.946,85 euro di cui circa 800 mila saranno utilizzati per la cura del verde pubblico che dal primo gennaio 2019 passerà in carico ad Aset, elemento questo che ne garantirà indubbiamente maggior efficienza.

Nella seduta di Consiglio del 14 novembre è stato inoltre approvato il Piano triennale 2019-2021 dei Lavori Pubblici, altro tassello nevralgico dell’attività dell’Amministrazione per un ammontare complessivo di € 40.860.000 di cui per il 2019 si parla di investimenti per circa € 20.475.000; parlando di opere pubbliche,  è necessario citare anche altre voci di bilancio come quelle degli interventi il cui importo non supera i 100.000 euro che ammontano ad € 2.677.000 e gli oneri di urbanizzazione a scomputo delle opere per € 21.000.000, per un ammontare complessivo di circa € 44.000.000 . Queste  le principali opere in corso di programmazione. Per lo sport la somma destinata all’edilizia sportiva  è di oltre  1 milione di euro, di cui 250mila euro per aree sportive all’aperto, 450mila per la nuova palestra alla Trave, 80mila per il centro sportivo di Ponte Sasso, 106mila euro per la sistemazione del tetto alla palestra di Cuccurano e 250mila euro per la nuova tribuna allo Stadio Mancini; per le scuole gli investimenti ammontano a circa 10 milioni e sono relativi alla scuola materna Cuccurano-Carrara ed alla riqualificazione della scuola Montessori; la somma destinata a Strade è di circa 2 milioni ed è relativa soprattutto a manutenzione strade e riqualificazione rotatorie, nonché alla pista ciclabile che collegherà il quartiere di Sant’Orso con il centro città. Nel corso del 2019 giungeranno a conclusione : la riqualificazione del Pincio, il sollevamento di Piazzale Amendola al Lido, la riqualificazione di piazzetta Amiani con la collocazione della statua di Vangi

Come già annunciato, nel 2019 proseguirà l’iter per la nuova caserma dei Vigili del Fuoco per una spesa complessiva di € 1,6 milioni.

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2018 - Aurora Sammartano

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.