Fano, le opposizioni: “Perché Seri e il M5S non parlano di sanità in assemblea di Area Vasta?”

“E’ passata poco più di una settimana dalla conferenza stampa in cui il sindaco sbatteva i pugni per dire che Fano è ricca di eventi e per lui va tutto bene, ma quando c’è da sbatterli veramente per denunciare quello che sta accadendo nella nostra città in ambito sanitario preferisce tacere e non prender parola. Bel modo di far politica e  rappresentare i cittadini nelle sedi istituzionali predilette”, commentano i consiglieri Luca Serfilippi (La Tua Fano), Stefano Mirisola (Forza Italia), Davide Delvecchio (Udc), Marianna Magrini e Gianluca Ilari (Progetto Fano).

“Ci chiediamo come mai il Sindaco Seri e il Sindaco di Fossombrone Bonci (appartenente al M5S) hanno preferito non proferir parola durante l’assemblea di Area Vasta dei sindaci della Provincia, che sono stati convocati dal Sindaco di Urbino, nonché presidente dell’assemblea, Maurizio Gambini.

Rimaniamo basiti – continuano i consiglieri – che di fronte alle denuncie dei sindacati e  della associazioni che ruotano intorno al sistema sanitario, che chiedono tutti insieme di rivedere completamente il piano sanitario attuale (che sta provocando solo caos e tratta i pazienti come numeri), i due, insieme a tutti gli altri sindaci del PD, hanno preferito stare a guardare.

Ci auguriamo che il Sindaco di Fano alla prossima riunione tra 10 giorni, si faccia portavoce di tutta la vallata del Metauro e del Cesano, scrivendo insieme al Presidente Gambini il documento che porterà in votazione.

Dal canto nostro abbiamo più volte sollecitato un nuovo piano sanitario che rispondesse alle esigenze dei cittadini, pertanto porteremo nuovamente in discussione in consiglio comunale con un’interrogazione urgente il tema sanità, visto che il Sindaco non difende Fano nelle sedi opportune”.

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2017 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.