Amministratori locali a Bruxelles per la Settimana Europea delle Regioni e Città

Amministratori locali sono volati a Bruxelles per partecipare alla Settimana Europea delle Regioni e delle Città. L’evento organizzato dal Comitato Europeo delle Regioni, l’organismo istituzionale delle amministrazioni territoriali e locali, vede la partecipazione di amministratori e funzionari pubblici da tutta Europa che si incontrano a Bruxelles per partecipare agli incontri di formazione, aggiornamento e confronto sulle azioni politiche attuali e future della Unione Europea. Nella capitale del Belgio si sono recati una delegazione dell’amministrazione comunale di San Costanzo, composta dal sindaco Filippo Sorcinelli e dagli assessori Omar Ciani, Milena Volpe e Stefano Giraldi, insieme al sindaco di San Lorenzo in Campo Davide Dellonti, al primo cittadino di Fermignano Emanuele Feduzi e ad alcuni consiglieri comunali di Gradara. I temi trattati durante questa diciassettesima edizione riguarderanno le politiche di coesione per rendere l’Europa più verde, più incisiva e più smart. Una edizione record con oltre novemila partecipanti attesi che avranno a disposizione più di centocinquanta sessioni per approfondire le opportunità messe dalle politiche europee di sviluppo regionale. «Una importante occasione – evidenzia il sindaco Sorcinelli – anche per fare rete fra i partecipanti e le istituzioni che questi rappresentano. Nel programma della nostra delegazione ci sarà anche un appuntamento con la segreteria del neo eletto Presidente del Parlamento europeo David Sassoli il quale verrà omaggiato con il libro “San Costanzo – In Un Click”, progetto che il presidente stesso aveva avuto modo di apprezzare nella fase di realizzazione durante la sua visita nel nostro territorio avvenuta durante la campagna elettorale». Dellonti e Feduzi sono stati selezionati come Young Elected Politicians, in 16 in tutta Italia, per partecipare alla Settimana Europea delle Regioni e delle Città. «E’ una grande opportunità per un confronto proficuo fra amministratori da tutta Europa – sottolinea il sindaco di San Lorenzo in Campo – al fine di scambiarsi idee, buona pratiche di governo locale, oltre che discutere di una Europa che sia maggiormente vista come vicina a tutti i cittadini di ogni Nazione, che sia di supporto alle problematiche e sviluppi una politica sempre più orientata alla sussidiarietà ed alla sostenibilità delle scelte in campo europeo». I partecipanti avranno l’occasione di confrontarsi tra molteplici attività differenti, tra sessioni di lavoro, eventi e mostre dedicate esclusivamente allo sviluppo locale, al fine di creare tra tutti una buona rete di contatti in grado di portare anche a partnership importanti. L’evento che ha preso il via con una sessione plenaria nell’emiciclo del Parlamento europeo di Bruxelles si concluderà giovedì.

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2019 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.