Lavori, turismo, Marotta unita, outlet, centro storico: il bilancio della giunta Barbieri dopo 3 anni di amministrazione

Lavori pubblici, turismo, Marotta unita, il centro storico, l’outlet e tanto altro al centro dell’incontro ‘La città del fare’, promosso dall’amministrazione comunale. Una sala gremita ha accolto il sindaco Nicola Barbieri e la sua squadra che hanno presentato quanto fatto in poco più di metà mandato e illustrato gli obiettivi futuri. Un video ha ripercorso i progetti realizzati e i momenti salienti: dal superamento delle emergenze, alluvione e neve, alla nuova immagine turistica, dalla riqualificazione del lungomare alla pista ciclabile che collega Centocroci a San Sebastiano, dalla rivoluzione luminosa, con più di 3.000 nuovi punti luce di ultima generazione, fino ad arrivare ai circa 3 milioni di finanziamenti ottenuti. «Riteniamo il dialogo e il confronto con la cittadinanza fondamentali – ha esordito Barbieri –. Abbiamo puntato da subito su una comunicazione trasparente. In questi tre anni è stato fatto tanto, il territorio nel suo complesso sta cambiando, ha un’altra immagine, è più attrattivo. La strada è ancora lunga ma abbiamo intrapreso sicuramente quella giusta». Barbieri ha poi risposto alle domande dei giornalisti. Sulle opere compensative e tempistiche relative alla chiusura del passaggio a livello, ha spiegato: «Per il sottovia all’altezza del ‘Girasole’ abbiamo ottenuto un importante passaggio di emergenza. L’inaugurazione entro giugno. A settembre invece l’inizio dei lavori di chiusura del passaggio a livello». Ci si è poi soffermati sul progetto delle barriere antirumore di Rfi: «Il 9 luglio alla conferenza dei servizi ribadiremo il nostro parere contrario, forti anche delle oltre 5mila firme raccolte dal comitato». Altra data importante sarà quella del 2 luglio, quando è in programma l’udienza presso la Corte costituzionale sull’unificazione di Marotta, dopo il ricorso del Comune di Fano. Sarà la sentenza ultima: «Sulla questione dell’unificazione ci siamo impegnati a tutti i livelli. In questi anni abbiamo lavorato molto nel territorio di Marotta nord, i cittadini ora hanno un’amministrazione vicina. Aspettiamo con fiducia la sentenza». E l’outlet? «Un progetto superato, al momento la proprietà dell’area non ha presentato progetti alternativi». Non sono mancate domande riguardo a Mondolfo: «Sarà interessato da tanti lavori, dalle scuole a quelli già iniziati di riqualificazione del campo sportivo di via Fermi, dall’ampliamento del cimitero al recupero del Bastione Sant’Anna».

Di turismo hanno parlato il vicesindaco Diotallevi e l’assessore Caporaletti: «Stiamo investendo molto per il rilancio del territorio. Sarà un’estate ricchissima con circa 200 eventi, anche di livello nazionale e internazionale. Presenteremo il ‘Mondolfo Marotta village’ e stiamo lavorando per un bus turistico per far vivere ai turisti una esperienza a 360 gradi». Spazio hanno avuto anche i protagonisti del consiglio dei bambini e i loro video. «In cantiere tanti altri progetti – ha concluso Barbieri – dalle piste ciclabili, una che collegherà Piano Marina a Marotta centro e l’altra Centocroci con San Gervasio, al ponte ciclopedonale sul Cesano. Siamo ripartiti da zero dopo decenni di incuria e continueremo a lavorare per migliorare sempre più la città. Vedere tante persone stasera significa che l’azione di governo è apprezzata e condivisa».

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2019 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.