Doglioni (Lega): “Si assumano decisioni concrete per il contrasto alla criminalità”

“L’incredibile escalation di violenza che sta colpendo tutta la nostra provincia nonostante qualcuno minimizzi con dati statistici farlocchi – spiega Lodovico Doglioni, Segretario Provinciale Lega Pesaro-Urbino – evidenzia l’assoluta inadeguatezza delle politiche di contrasto alla criminalità di questo governo a trazione PD che non si preoccupa più dei propri cittadini.

Anche nella Provincia Felice di Ricci, ora divenuta la più infelice d’Italia, anche nelle comunità più serene e tranquille del nostro bellissimo entroterra, è arrivata la violenza criminale di bande organizzate, paramilitari che assaltano case e famiglie inermi portando l’esperienza del terrore che rimarrà, purtroppo, indelebile per tutta la vita.
Ma nonostante tutte le accuse, gli allarmi e le sollecitazioni di aiuto, nessuno, dal Signor Prefetto ai Sindaci che sono parimenti responsabili della sicurezza dei propri concittadini è intervenuto per chiedere maggiori risorse e uomini per effettuare quel controllo del territorio che ora è diventato condizione imprescindibile per poter garantire una benché minima assicurazione di sicurezza. E chi ha evidenziato il problema è stato subito tacciato di creare allarmismo.
La violenza di sabato notte a Fermignano ora richiede una pronta risposta dello stato, almeno attivando immediatamente l’esercito nel controllo del nostro vastissimo territorio provinciale, in supporto alle esigue forze dell’ordine presenti, così come è stato fatto con la campagna “Strade Sicure”.
La Lega, da sempre vicina alle vittime di violenza, oltre ad esprimer il sostegno di tutti i suoi iscritti alla famiglia Rossi continuerà a vigilare il territorio pesarese e denuncerà tutte le carenze di sicurezza oltre a quelle che i cittadini ci vorranno segnalare.
Vorremmo ben sperare che oggi il Signor Prefetto assuma decisioni concrete per il contrasto a questa nuova criminalità, che ascolti gli appelli dei Sindaci, proprio per evitare che tali gravissimi fatti possano ancora accadere nella nostra provincia”.
CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2018 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.