Calcio: Venezia-Fano, un punto che soddisfa tutti

A cura della redazione sportiva  – Termina con il risultato di 1-1 il match tra Venezia e Alma Juventus Fano. Risultato utile per entrambe, i padroni di casa festeggiano la promozione in serie B, per gli ospiti, invece, un punto guadagnato in casa della capolista.

Parte subito forte la gara con il Venezia che all’11’ ci prova con Modolo, ma la palla termina alta. Risponde il Fano con un pallonetto dai 30 metri di Germinale, pallone che termina al lato. Al 22’ si rifà sotto il Venezia con Domizzi che da due metri ci prova di testa, ma è corner. Passano 4 minuti e il Venezia sfiora ancora la rete questa volta con Genjio che, da due passi, si fa recuperare da un intervento in extremis di Zullo. Il Fano gioca una partita di sacrificio, cercando di non subire, ma quando può riparte, e lo fa bene al 30’ con Germinale che stacca in area da buona posizione, ma il tiro è centrale e Facchin fa suo il pallone. Ripartenza fulminea dei padroni di casa con Masura che a botta sicura colpisce dal limite, Menegatti vola e mette la palla in corner. Sul calcio d’angolo un’altra occasione sprecata dai padroni di casa, questa volta con Modolo, il giocatore viene pescato solo sul secondo palo, prova il tiro ma spedisce il pallone sugli spalti. Al 37’ il Venezia spreca un’altra occasione con Soligo che spara alto; tutti questi sforzi però vengono ripagati al 38’ con un’azione personale di Falzerano che entra in area salta un avversario e con un rasoterra serve Moreo il quale stoppa, si gira e batte Menegatti da due passi, è 1-0 Venezia. Tenta la reazione il Fano al 41’, botta da fuori di Filippini, ma Facchini devia in angolo. Primo tempo che termina con il pubblico di casa già in festa per la promozione.

Inizia la ripresa e il Fano entra in campo carico, prova ad alzare il baricentro, e al 56’ trovala rete del pareggio. Melandri sfonda sulla sinistra ed entra in area con un rasoterra serve in mezzo ma Facchin devia il pallone che resta comunque in area, si avventa Capezzani che facendo a sportellate con due avversari tocca il pallone e deposita la palla in rete, il Fano pareggia, è 1-1. Pareggio che basta al Venezia per la promozione ma, al 77’, sfiora il goal del vantaggio con Modolo che di testa colpisce il palo. Il Fano ci prova, vuole la vittoria, padroni di casa invece che pensano più a coprirsi. La partita termina così, con il risultato di 1-1.

Venezia che festeggia la vittoria del girone B di lega pro e la promozione in cadetteria, Fano che esce comunque soddisfatto per il punto guadagnato.

A 3 giornate dal termine il Fano resta penultimo in classifica, due di queste tre gare saranno con due dirette concorrenti per la zona retrocessione, il Modena la prossima giornata, che è fuori momentaneamente dalla zona play-out ma non matematicamente salva, e la Lumezzane a più uno dai granata. Il futuro del Fano insomma, sta in queste tre partite.

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2017 - Oltrefano.it Redazione

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*