Turismo, si chiude Genius Loci



Fratte Rosa, 10 ottobre si chiude progetto Genius Loci: ciclo incontri promossi dal GAL Flaminia Cesano dedicati al turismo esperienziale

Si chiuderà venerdi 10 ottobre a Fratte Rosa il progetto Genius Loci, ciclo di incontri promossi dal GAL Flaminia Cesano e dedicati ai temi del turismo esperienziale. Il Convento Santa Vittoria ospiterà a partire dalle 15.00 il convegno conclusivo al quale parteciperanno numerosi ospiti di spicco, sul tema “Valorizzazione della cultura e dell’arte”.
L’obiettivo sarà quello di “porre attenzione agli approcci e strumenti manageriali al governo delle aziende artistiche e culturali”, come afferma il Prof. Tonino Pencarelli, docente di Economia e Gestione delle Imprese presso l’Università di Urbino, nonché curatore del convegno.

Dopo i saluti a cura di Alessandro Avaltroni, Sindaco di Fratte Rosa, interverranno Simone Splendiani, docente di Economia e Gestione delle Imprese presso l’Università degli Studi di Perugia; Mario Paloschi, Manager di Ballandi Multimedia; Stefania Benatti, Direttore della Fondazione Marche Cinema Multimedia; Silvano Straccini, Responsabile di Sistema Museo; Pietro Marcolini, Assessore ai Beni e alle Attività Culturali della Regione Marche e Daniele Luzi, Direttore del GAL Flaminia Cesano.

“In una prospettiva di lavoro di rete tra le realtà locali, non può mancare una strategia in grado di veicolare e narrare il vasto patrimonio artistico e culturale presente sul territorio” affermano gli organizzatori. I contributi dei relatori si raccorderanno infatti all’ottica che dal 24 maggio 2013, data di inaugurazione di Genius Loci, ha legato i 13 appuntamenti della rassegna: l’economia delle esperienze. Perché, come spiega Pencarelli, “arte e cultura possono contribuire alla creazione di valore territoriale”.

“A partire proprio da questo appuntamento – precisa Rodolfo Romagnoli, presidente del Gal – si aprirà uno spazio di condivisione e confronto tra le amministrazioni locali e gli operatori turistici e culturali. Contributi e  idee saranno utili per definire le linee operative su cui il GAL Flaminia Cesano opererà fino al 2020. Questo momento rappresenta una tappa e non la fine di un lavoro, ma l’inizio di un percorso verso quel ‘turismo esperienziale e sostenibile’ che il nostro territorio ha dimostrato di essere pronto a modellare e offrire”.

L’ultima tappa, che non a caso ritorna a Fratte Rosa proprio da dove Genius Loci era partito, sarà l’occasione per ricevere una copia dello studio di ricognizione effettuato in oltre un anno di progetto da parte dell’Università di Urbino (sotto la cura del prof.  Tonino Pencarelli e del Dott. Mauro Dini) sull’offerta ricettiva del territorio Gal: una foto quanto mai aggiornata sul nostro turismo locale, intesa a delinerarne le criticità ma anche le nuove opportunità di sviluppo.

www.geniusloci.galflaminiacesano.it

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2014 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.