Liberamente, l’Itinerario della Bellezza in vetrina al salone del tempo libero di Bologna

Si è concluso a Bologna “Liberamente”, il Salone del tempo libero, del divertimento e della vita all’aria aperta a cui Confcommercio Marche Nord ha partecipato per promuovere l’Itinerario della Bellezza nella provincia di Pesaro Urbino e tutti i progetti creati per valorizzare turisticamente il territorio.

Una fiera che è stata una «vera sorpresa per Confcommercio».

“Non avevamo mai partecipato a questo salone – dice Amerigo Varotti, Direttore Generale di Confcommercio Marche Nord – che si è invece dimostrato non solo molto frequentato in tutte le tre giornate, ma estremamente idoneo a chi, come noi, aveva come unico obiettivo quello di promuovere, far conoscere un territorio, esperienze ed emozioni.

L’Itinerario della Bellezza, l’Itinerario Archeologico, l’Itinerario dei Teatri storici e quello del Mototurismo sono andati letteralmente a ruba, richiesti da viaggiatori che amano il turismo sostenibile, i borghi, l’enogastronomia ed un turismo balneare «diverso» dal turismo di massa troppo vicino al nostro territorio.

Pergola, Cagli, Fossombrone, Mondavio e Pesaro 2024 Capitale Italiana della Cultura sono stati i cluster preferiti dai tanti viaggiatori che si sono fermati al nostro stand per avere informazioni e materiale promozionale.

Una fiera da riproporre per l’anno prossimo”.

Grande interesse ha anche suscitato il “Bacalà Fest”, gli appuntamenti gastronomici che fino al 30 marzo coinvolgono 20 ristoranti di cui 15 della nostra provincia.

“Ed anche questa è stata una piacevole scoperta – conclude Varotti –. Francamente non immaginavo un interesse così entusiasmante per questa manifestazione e questo prodotto che vede da quest’anno partner e co-organizzatore la Confcommercio di Pesaro e Urbino”.

Con Varotti al Salone di Bologna era presente la Vice Presidente della Associazione Ristoratori Adele Cerisoli.

Condividi:
Copyright © 2024 - Aurora Sammartano

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.