Sanità Fano: botta e risposta tra Ruggeri (M5s) e Delvecchio (Udc)

“Carloni, ora candidato della Lega, e Delvecchio dell’Udc non hanno alcuna credibilità per parlare del tema sanità e di potenziamento degli ospedali pubblici.” Lo afferma Marta Ruggeri, Capolista della circoscrizione di Pesaro-Urbino alle prossime elezioni regionali per il M5s. “Entrambi questi personaggi facevano parte della Giunta Aguzzi, che avrebbe voluto realizzare l’ospedale unico a Fosso Sejore dando il via alla più aberrante speculazione edilizia fanese con la vendita del Santa Croce e la realizzazione, al suo posto, di appartamenti di lusso. Tutti e due alle scorse elezioni regionali si sono presentati in sostegno di Spacca (prima presidente del centrosinistra, poi candidato presidente per il centrodestra) fautore del depotenziamento del Santa Croce e della chiusura degli ormai famosi 13 ospedali pubblici. Se è vero che si può cambiare aspetto e sembrare un altro, non è altrettanto vero che saltare da un partito all’altro serva per rifarsi una verginità politica. La storia politica di ciascun candidato non può essere cancellata o distorta: cambiare narrazione non basta per azzerare le responsabilità che Carloni e Delvecchio hanno sulla attuale situazione sanitaria disastrosa, realizzata dal Pd regionale e da loro avallata”.

Ecco arrivare la replica di Delvecchio: “In questi ultimi giorni con un comunicato stampa ricordavo al consigliere regionale Biancani del PD insieme al candidato alla presidenza Mangialardi, che realizzare un ospedale a Muraglia era come annunciare la chiusura dell’Ospedale di Fano che avendo perso anche chirurgia H24 era un ospedale dipendente da Pesaro. Quello che sorprende che all’interno di questo botta e riposta si inserisca la candidata 5stelle Marta Ruggeri, con un attacco nei miei confronti passibile di querela per diffamazione, visto che accosta il sottoscritto a possibili speculazioni immobiliari, inesistenti e del quale sono chiaramente estraneo.

Sulle falsità delle dichiarazioni di Marta Ruggeri chiedo che si faccia una rettifica, perché sono gravi. Politicamente rilevo che l’accordo PD-M5S sulle Marche è a tal punto vicino che la candidata si è sentita in dovere di difendere l’alleato Biancani del PD, fra 2 giorni si presenteranno le liste e vedremo se questo sarà l’assetto definitivo.

La Ruggeri conosce bene i ruoli istituzionali e sa bene che le decisioni sulla Sanità le prendono i consiglieri regionali e la Giunta regionale, non i consiglieri o amministratori comunali.
Come Amministratore non ho mai, e dico mai, firmato o votato documenti contro il Santa Croce, su questo tema ho ampia documentazione e prove.
Forse la consigliera Ruggeri dimentica che 15/11/2016 ha votato una mia mozione in Consiglio Comunale che prevedeva espressamente “…al mantenimento del presidio Santa Croce di Fano al fine di garantire i servizi all’Ospedale di Fano anche dopo l’eventuale decisione della Regione Marche sulla localizzazione del nuovo Ospedale Provinciale… ” oltre che a una serie di garanzie di funzioni del nostro ospedale.

Dove era la consigliera Ruggeri quando da solo presentavo un esposto alla procura della Repubblica per la mancata applicazione di Chirurgia H24 all’Ospedale di Fano che metteva potenzialmente in pericolo la vita dei cittadini del nostro territorio? E ancora quale è stata la sua reazione quando, sulla clinica privata che toglieva Ortopedia alla sanità pubblica, presentavo un esposto alla Procura della Corte dei Conti Regionale?

Cito alcune ultime azioni politiche, ma ne potrei elencare decine, con documenti e atti portati avanti in questi anni che smentiscono le sue affermazioni.

Cara Marta, se il tuo intento è provocare o azionare gli odiatori seriali social del tuo movimento fai pure, non mi appartiene quel modo di far politica, rimangono immutate da parte mia il rispetto e la stima personale nei tuoi confronti”, conclude Davide Delvecchio.

Condividi:
Copyright © 2020 - Aurora Sammartano

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.