fiera_s_bartolomeo

TORNA LA FIERA DI SAN BARTOLOMEO

Torna nuovamente di tre giorni, dal 24 al 26 agosto, il classico appuntamento finale dell’estate fanese: la Fiera di San Bartolomeo.
La fiera si è trasformata negli ultimi due anni in un evento vero e proprio, ricco di iniziative collaterali oltre che tradizionale momento per fare acquisti tra centinaia di bancarelle e mercanzie varie.
Confermato anche quest’anno giovedì 23 agosto l’evento di anticipazione “Aspettando la Fiera” che ha l’obiettivo di coinvolgere cittadini e turisti in una rievocazione a tema medievale. Protagonisti di quest’anno gli antichi mestieri, a cura del gruppo storico di Fano La Pandolfaccia, che faranno rivivere al pubblico come si svolgeva un tempo l’antico mercato. L’intento è di ricostruire una reale situazione d’ambiente: per questo dall’abbigliamento del mercante e dell’artigiano fino agli utensili usati, dagli arredi al materiale in mostra, sarà tutto riprodotto minuziosamente. Sarà possibile ammirare i lavori del mastro orafo; la medichessa e il sapone; l’erborista e la distillazione; il liutaio; la rilegatura; la pittura e le miniature; il mastro pellaro; il mastro cestaro; lo casaro; il mastro cartaro da Fabriano e la pergamena; il mastro vasaro; la tessitura; la cardatura e il feltro. Dalle 18,30 all’Anfiteatro Rastatt, inoltre, saranno presenti dei laboratori per grandi e piccini.
Sempre giovedì 23 protagonista indiscusso dell’evento serale “Passeggiando con Sigismondo” sarà l’attore fanese Filippo Tranquilli che dalle ore 21 vestirà nuovamente i panni di Pandolfo Malatesta in un racconto itinerante e recitato sulle principali vicende legate a Fano e alla dinastia.
Il percorso prenderà il via dai giardini Niagara, dove Tranquilli radunerà i partecipanti salendo sul belvedere ligneo. Il percorso seguirà alcune tappe che saranno evidenziate da racconti su San Bartolomeo e la fiera delle cipolle, ”Il mastin vecchio e il mastin nuovo”, la processione e la donazione della reliquia, il trattato sui pirati dell’Adriatico legato al cattivo presagio del venerdì 17, per citarne solo alcuni. La conclusione alla pista di polivalente di Sassonia.
La vendita delle mercanzie e l’apertura delle tradizionali bancarelle sono previste fin dal mattino di venerdì 24 agosto. Sono circa …. gli espositori che saranno posizionati nelle vie: Cristoforo Colombo (escluso il tratto da via Caduti del Mare a Via Arco d’Augusto), Adriatico (dall’incrocio di Via Bramante verso Sud), Dante Alighieri (dall’incrocio di Via Bramante verso Sud), nel tratto terminale di via Bramante, nel tratto terminale di viale Battisti, riservato ai produttori di aglio e cipolle e ad altri produttori agricoli, e nel piazzale Gerboni, utilizzato per iniziative gastronomiche, animazioni ed esposizioni.

Per il terzo anno consecutivo torna (nei tre giorni dell’evento) la Fiera Franca dei Ragazzi nello spazio della tensostruttura della Sassonia dalle ore 14,30 alle 20. All’iniziativa ideata da Barbara Brunori, che ha il sostegno, come tutta la manifestazione, della Città dei Bambini, potranno partecipare ragazzi di età compresa tra i 3 e i 16 anni compiuti. Durante la Fiera Franca dei Ragazzi potranno svolgersi esclusivamente operazioni di vendita o scambio/baratto tra ragazzi e potranno essere messi in vendita o scambiati giochi, libri, fumetti e oggetti creati dai più piccoli. Saranno al massimo 30 le postazioni a disposizione e i giovani venditori dovranno essere accompagnati da un adulto.

Venerdì 24 agosto ci sarà ancora spazio per un momento di rievocazione medievale con l’esibizione di ballo dell’associazione femminile di musica medievale e danze storiche di Gradara La Fabula Saltica, che col suo spettacolo coinvolgerà il pubblico. Si inizia al Rastatt dalle ore 19. Le danzatrici si esibiranno anche in serata alla Tensostruttura.
Momento dedicato alla magia e alle illusioni per grandi e bambini con lo spettacolo d’intrattenimento di Mago Matteo, al secolo Matteo Andreoni, che alla Tensostruttura alle ore 21 terrà i bimbi col fiato sospeso tra trucchi e misteri, con un pizzico d’ironia.
Sabato 25 Agosto torna la Fiera Franca dei Ragazzi che si protrarrà fino all’evento serale d’intrattenimento per bambini con lo spettacolo teatrale dell’associazione fanese Jolly Roger. Alle ore 21 alla Tensostruttura sarà il momento de “La strega che non sapeva atterrare”, interpretata da una divertente Anna Sassi e da Simone Ricciatti e Mariassunta Abbagnaro.
Domenica 26 agosto si chiude in bellezza alle 21,30 col gruppo storico La Pandolfaccia e il corteo in cui sarà portato in sfilata il Palio. Il percorso si snoderà sul lungomare partendo da piazzale Gerboni, con sosta e spettacolo alla Tensostruttura, ai Giardini Niagara e infine all’anfiteatro Rastatt, dove si chiuderà formalmente la Fiera che passerà il testimone alla settimana medievale dedicata al V Palio delle Contrade.

Durante la Fiera le attività dell’associazione Sassonia parteciperanno attivamente organizzando eventi collaterali d’intrattenimento: La Cremeria del Porto organizzerà una degustazione di gelato il 23 e 24 agosto durante la quale sarà possibile decretare il gusto preferito dell’estate 2018, Bagni Peppe il 26 agosto ha in programma musica dal vivo e un aperitivo dalle ore 17,30, così come Bagni Gabriele il 24 agosto dalle ore 18,30. Musica live anche al Via Vai il 24 agosto dalle ore 22 con la cover band dei Deep Purple.
La Fiera è organizzata dall’assessorato al Commercio e alle Attività produttive, in collaborazione con l’associazione Sassonia e Fano città dei bambini.

 

fiera franca gruppo

 

pandolfo

 

comune_di_fano

CONDIVIDI:
  • gplus
  • pinterest