Progetto Fano e UDC : “Eventi e manifestazioni a Fano: una continua passerella”

“Appena concluso il Festival Passaggi – sottolineano i consiglieri comunali Magrini Marianna – Progetto Fano, Gianluca Ilari – Progetto Fano, Delvecchio Davide – UDC – è iniziata la corsa ad accaparrarsi la paternità dell’iniziativa. La campagna elettorale del 2019 inizia così in anticipo con le prime promesse… Per onestà, va riconosciuto indubbiamente il successo dell’iniziativa (iniziata con la precedente amministrazione) che negli anni è cresciuta, richiamando l’interesse di ospiti di indubbio livello e di un pubblico sempre più ampio, raggiungendo sicuramente un buon traguardo. Per questo vanno ringraziati gli organizzatori, i volontari e tutte le persone coinvolte nell’iniziativa che hanno permesso di raggiungere questo traguardo che ci auguriamo continui negli anni.

Per quel famoso “gioco delle parti”, continuamente nominato dal nostro Sindaco a suo piacimento, va però sottolineato il fatto che la maggioranza pare voglia ora sfruttare il lavoro altrui per farsi campagna elettorale ed appropriarsi di un evento che ha riscontrato un numeroso pubblico. Ci aspettiamo ora che durante questo ultimo anno per l’amministrazione in carica, ogni manifestazione ed evento diventerà una passerella per i soliti noti.

Va però sottolineato che questa amministrazione in questi anni ha dato ampia dimostrazione di una promozione e programmazione degli eventi del tutto sbagliata, nonostante fosse uno degli aspetti contestati ai precedenti amministratori. Ancora oggi, a luglio, nel salotto estivo della nostra città, il lungomare del Lido, appare un’anteprima degli eventi estivi 2018 nella quale non viene nemmeno proposta la tanto attesa “Fano dei Cesari – Fanum Fortunae”. Evento da noi stesso richiesto per anni e promesso dal Sindaco alla città, che dopo numerosi solleciti e numerose richieste anche all’interno del consiglio comunale, ha trovato finalmente il consenso della maggioranza di centro sinistra, o meglio di una sola parte di essa, ma purtroppo a discapito di tutte le altre iniziative che sono state eliminate.

Un esempio su tutti: il “NO” al Carnevale Estivo o anche semplicemente a un’iniziativa, all’interno della “Fano dei Cesari – Fanum Fortunae”, che ricordasse l’importanza del Carnevale ed in grado di promuovere la prossima edizione invernale. La città del Carnevale che si dimentica per 10 mesi all’anno del Carnevale non è sicuramente un buon esempio di coerenza.

Ma ormai è chiaro che questa amministrazione non ha mai brillato per l’organizzazione di eventi e manifestazioni, sbagliando spesso i tempi di programmazione e soprattutto di promozione, risultata quasi sempre tardiva ed improvvisata.

Resta da capire se abbiamo e chi, tra i tanti personaggi in passerella, è il vero Assessore agli eventi del Comune di Fano….”

 

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2018 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*