Mareggiata a Fano, richiesto lo stato di calamità

Il Comune di Fano e i volontari della Protezione Civile C.B. Club Mattei, nelle giornate di sabato 16 e domenica 17, sono stati impegnati nel monitoraggio continuo dei principali corsi d’acqua e della zona mare in seguito all’allerta gialla diramata dalla Sala Operativa Unificata Permanente regionale per condizioni meteo avverse di vento e mare.

La situazione sin dalla mattinata di domenica è apparsa preoccupante per le condizioni del mare, ingrossato da una marea molto alta e da onde di circa due metri d’altezza che hanno causato le forti mareggiate che hanno flagellato il nostro litorale da nord a sud.

Dalle previsioni meteo si rileva un miglioramento delle condizioni atmosferiche che consentirà nella giornata di oggi di effettuare la prima stima dei danni; il Comune di Fano con il proprio personale tecnico sta già svolgendo le verifiche dei danni subiti dalle infrastrutture pubbliche.

Seguirà comunicazione alla Regione Marche per l’attivazione della procedura per il riconoscimento dello stato di calamità.

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2019 - Aurora Sammartano

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.