Coronavirus, la situazione nella Valcesano: tra nuovi casi positivi e chi non rispetta le disposizioni. Tutti i servizi attivati

Emergenza Coronavirus: la situazione nella Valcesano.

Pergola

Nella tarda serata di ieri sono stata avvisata che purtroppo anche un cittadino pergolese è risultato POSITIVO al COVID-19

Il paziente era già ricoverato in ospedale (NON a Pergola) ed è stato trasferito a Pesaro.

Senza panico, senza allarmismi, ma con estrema responsabilità, è ora il momento più che mai di adottare TUTTI le indicazioni del governo e del ministero della sanità:
usciamo SOLO per lo stretto indispensabile e rispettiamo la distanza di almeno un metro.

Negli ultimi giorni sono comparsi alle finestre molti striscioni colorati con la scritta #andràtuttobene.

Andrà tutto bene. Sarà così se tutti ci impegniamo seriamente, stando separati ma UNITI nello stesso obiettivo.

E’ importante sentici parte di una stessa comunità, che, insieme, affronta la situazione con la massima responsabilità.

Proteggete voi e le persone a voi care.

Dobbiamo entrare in contatto con meno persone possibili ogni giorno. Andate a fare la spesa e in farmacia solo per il minimo indispensabile e uno solo alla volta per famiglia. Evitate tutti i contatti possibili con altri nuclei familiari.

E’ un periodo difficile, nel quale ci sono chiesti sacrifici, ma è indispensabile farli. Tutti e subito.

Sono certa che tutti sapremo dimostrare quella forza e quella unione che sono fondamentali in questo momento, vi ringrazio per questo.

Il Sindaco
Simona Guidarelli

Aggiornamenti pagina Facebook

Mondolfo Marotta

Controlli su tutto il territorio comunale, anche nella giornata di ieri, da parte dei carabinieri delle stazioni di Mondolfo e Marotta, per la verifica dell’osservanza delle disposizioni che vietano gli spostamenti se non per comprovate esigenze lavorative, per situazioni di necessità e per motivi di salute, nonché delle prescrizioni riguardanti gli esercizi commerciali. In mattinata, i militari guidati dai comandanti Domenico Pellegrino e Giuseppe Zocchi, hanno trovato una signora giocare alle slot machine in una tabaccheria che si trova lungo la statale Adriatica 16, nei pressi di Piano Marina a Marotta. Se la tabaccheria poteva essere aperta, stando alle disposizioni dell’ultimo decreto del governo, il decreto dell’8 marzo, integrato da quello del giorno successivo, ha previsto sull’intero territorio nazionale la sospensione delle attività di sale giochi, sale scommesse e sale bingo. L’Agenzia delle dogane e dei monopoli, inoltre, dal 12 marzo ha chiesto ai concessionari il blocco delle slot e agli esercenti la disattivazione di monitor e televisori. La signora è stata segnalata ed è stata proposta la sospensione della licenza per l’attività che potrà essere emessa entro 48 ore. I controlli proseguiranno nei prossimi giorni. Massimo impegno anche da parte dell’amministrazione per far fronte all’emergenza. Attivato da giorni il Coc e allestite con altoparlanti due auto per diffondere in ogni quartiere le misure da rispettare.

 

ORDINANZA CONTINGIBILE E URGENTE PER l’ISTITUZIONE DEL SERVIZIO DI LAVORO AGILE (SMART WORKING) PER I DIPENDENTI DEL COMUNE DI MONDOLFO QUALE MISURA DI CONTENIMENTO E GESTIONE DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19 FINO AL 25 MARZO 2020

“In questi giorni i volontari della Protezione Civile Faà di Bruno – Marotta/Mondolfo hanno iniziato il servizio di assistenza a domicilio dedicato alle persone in quarantena domiciliare e alle persone che non dispongono di aiuti familiari o extra familiari che necessitano di ricevere beni di prima necessità e medicinali.
Il #numero da chiamare è 3386750743 ed è operativo da lunedì a domenica, dalle ore 8 alle 20.
Un grande GRAZIE, a nome di tutta la comunità, ai volontari che si sono resi disponibili in questo momento difficile!”, scrive il sindaco Nicola Barbieri.

Abbiamo allestito con altoparlanti due auto del Comune per diffondere, in ogni quartiere, le misure che ogni cittadino è tenuto ad osservare per far fronte all’emergenza #Coronavirus.
È necessaria la collaborazione di tutti!

FRATTE ROSA

Si è tenuto ieri alle 17.00 il COC (Centro Operativo Comunale), attivato come da protocollo della Protezione Civile dopo il riscontro di un caso di positività nel nostro territorio; presenti il Sindaco Avaltroni che lo presiede e coordina, funzionari comunali della segreteria, dei servizi sociali, dell’ufficio tecnico, la polizia municipale, il Maresciallo dei Carabinieri Appignanesi Stefano, il coordinatore del Gruppo comunale di protezione civile Carbonari Danilo, la dott.ssa Curzi Sonia, il vicesindaco Massi.
Dopo analisi della situazione emergenziale da COVID 19 che interessa tutto il territorio, si sono predisposti protocolli per le verifiche delle prescrizioni imposte alle persone in isolamento (quarantena a casa per 14gg), protocolli per le verifiche delle prescrizioni del DPCM 11.03.2020 relative agli spostamenti sul territorio (ultime indicazioni della prefettura specificano che serve l’autodichiarazione anche all’interno del territorio comunale), alle limitazioni alle attività commerciali. Si è deciso inoltre di attivare presumibilmente da lunedì un servizio di consegna a domicilio di generi alimentari e farmaci rivolto esclusivamente a persone anziane sole, categorie protette, che non hanno una rete di sostegno familiare sul territorio, garantito da volontari dell’associazione Domus Rosae (le modalità verranno esplicitate all’attivazione del servizio).
Sono state inoltre esaminate le modalità di informazione alla cittadinanza, per arrivare ad una maggiore comprensione delle regole da rispettare, anche nei confronti di persone straniere, soprattutto quelli ospitati nelle strutture residenziali private (migranti), ed i relativi controlli.
Si è deciso di rimodulare anche l’accesso agli uffici comunali, dopo aver preso atto del decreto sindacale che definisce le attività indifferibili che devono essere svolte, per cui da lunedì 16 marzo il comune sarà chiuso, si riceverà solo previo appuntamento e per questioni urgenti ed indifferibili.
Per ultimo si è anche discusso della chiusura dell’unico sportello bancario sul territorio comunale, creando un disagio ai cittadini, probabilmente in contrasto con le previsioni del DPCM 11.03.2020 il quale prevede che i servizi bancari vanno garantiti, e soprattutto prevede la limitazione degli spostamenti, cosa che invece aumenterà dovendo arrivare in altro comune.
Concludo invitando tutti al rispetto delle regole, ne usciremo solo in questa maniera, le indicazioni sanitarie dicono che ci dovremmo comportare tutti come se fossimo contagiati, quindi evitare gli spostamenti non necessari, e per necessari si intendono solo quelli legati a comprovate esigenze primarie non rinviabili.

Il sindaco
Alessandro Avaltroni

Chiuso lo sportello della banca, questo il post del sindaco ieri.

Ho appena ricevuto chiamata dal direttore di filiale che mi ha annunciato la chiusura fino al 3 aprile dello sportello di Fratte Rosa. Essendo l’unica del paese, ho fatto presente la mia contrarietà, chiedendo perlomeno una riduzione di orario e di giornate (due o tre giorni per tre ore…), ma da direttive centrali questo non è possibile.
Ho chiesto naturalmente e mi è stato assicurato il continuo monitoraggio della giacenza del bancomat.
Capisco tutto, l’emergenza, le misure di contenimento, ma i servizi bancari come i generi alimentari etc sono tra quelli indicati dal decreto che devono essere garantiti.
Avremo modo di rappresentare che anche se in emergenza i territori non si abbandonano.

Il sindaco
Alessandro Avaltroni

SAN LORENZO IN CAMPO

L’Amministrazione Comunale di San Lorenzo in Campo – Assessorato ai Servizi Sociali in collaborazione con Auser “Solidarietà” ed il Gruppo “Albo Volontari Comunale”, ha organizzato un servizio di Assistenza a domicilio per i beni di prima necessità e medicinali.

Il servizio è attivo già da domattina.

CHIAMA allo 0721-774230 per prenotare il servizio. E’ possibile contattare il numero dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 12:30. In caso di necessità verrò valutata una estensione del servizio anche ad altri orari.

Ricordiamo che:

SERVIZIO RISERVATO ESCLUSIVAMENTE alle eventuali persone in quarantena domiciliare ed alle persone (anziani, non autosufficienti, disabili) che non dispongono di una rete famigliare o extra-famigliare di sostegno.

Si ringrazia AUSER di San Lorenzo in Campo ed i volontari che si sono spontaneamente resi disponibili per attivare questo servizio alla nostra comunità, agli anziani, ai non autosufficienti ed ai disabili, categorie che in questo momento è assolutamente necessario che evitino il più possibile di uscire di casa.

Condividete questo comunicato ed aiutateci a diffondere il più possibile questo messaggio.

Il Sindaco
Davide DELLONTI

SAN COSTANZO

Sono orgoglioso della mia Comunità per come si sta comportando in questi giorni così delicati. Torno a ringraziare tutte le attività che hanno risposto alla richiesta del Comune, partecipando con un fattivo contributo di aiuto reciproco, spirito di solidarietà e grande generosità, affinché nessuno resti solo.
Dai periodi più difficili si può uscire tutti più uniti … e uniti si può tutto, scrive il sindaco Filippo Sorcinelli

SERRA SANT’ABBONDIO

Importante aggiornamento sono attivi ben due numeri emergenza:
Serra Whatsapp Emergenza :3791898181
Protezione Civile Serra: 3791918899
Questi numeri sono reperibili 24 ore su 24 solo per reali emergenze !
1-SERVIZIO ALLERT
Mandando un messaggio al numero Serra Whatsapp Emergenza 3791898181 si rimarrà sempre informati e aggiornati sull’evolversi della emergenza.
E’ un servizio gratuito come si attiva?
1) Registrare in rubrica questo numero.
2) Inviare Sms con scritto nome e cognome e ATTIVARE SERVIZIO.
3) Per disdire il servizio inviare SMS con scritto DISATTIVARE SERVIZIO
2-SERVIZIO SPESA A DOMICILIO
Per gli over 65 e per chi ha patologie è consigliato non muoversi da casa. Tramite la protezione civile abbiamo attivato il servizio consegna di beni di prima necessità a domicilio.
Cosa si deve fare per utilizzare il servizio ?
1) Chiamare uno degli esercenti presenti nel volantino allegato e fare l’ordine dei beni di prima necessità concordando il pagamento.
2) Chiamare il numero Protezione Civile Serra 3791918899 dalle 8:00 alle 12:00 dal lunedì al sabato
3) Verrete contattati in un secondo momento per comunicare l’orario della consegna.
4) I volontari non potranno fare da tramite per transazioni di denaro e sarà vietato farli entrare a casa.
Il loro servizio si limiterà al portare le buste con i beni essenziali. Le buste dovranno essere lasciate davanti all’ingresso per poi suonare il campanello e allontanarsi a distanza di sicurezza.

FRONTONE

MONTE PORZIO

Ricordo a tutti che siamo attivi per venire incontro alle esigenze di chi è solo in casa e non ha famigliari. Basta contattare il numero del centralino del nostro Comune 0721956000 dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13 e penseremo noi a fare la spesa o andare in farmacia. In accordo con entrambi i medici del nostro territorio e con la disponibilità data dai volontari Avulss e del Gruppo Guardiafuochi, faremo rete per arrivare da chi ha necessità! Se conoscete qualcuno che può aver bisogno di questo servizio informatelo, forse non tutti usano la tecnologia, specialmente i più anziani! Grazie per la collaborazione

➡️ Come prescritto dal Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, si comunica che, da mercoledì 11 marzo e fino al 3 aprile, gli uffici comunali riceveranno il pubblico solo su appuntamento e si invitano gli utenti a richiederli solo ed esclusivamente per pratiche urgenti e non rinviabili, evitando spostamenti non necessari nel rispetto del decreto ministeriale.
I numeri di telefono e le email del Comune di Monte Porzio sono di seguito indicati:- MAIL:[email protected]
– PEC: [email protected]
– TELEFONO: 0721/956000
– REPERIBILITA’ STATO CIVILE 3357125893

Il Sindaco
Giovanni Breccia

MONDAVIO

Si avvisa che a seguito di ordinanza del Sindaco n. 3 del 13.03.2020 “Ordinanza di emergenza sanitaria, finalizzata ad individuare i servizi comunali indifferibili da rendere in presenza dei dipendenti comunali e ulteriori disposizioni in relazione all’emergenza Covid-19”, gli uffici comunali resteranno chiusi nei pomeriggi di martedì e giovedì fino al 25.03.2020. Si ricorda che gli uffici ricevono esclusivamente su appuntamento dal lunedì al venerdì prenotandosi al 0721 97101.

 

Condividi:
Copyright © 2020 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.