Marotta sempre più città della bicicletta, inaugurata la ciclopedonale che collega Piano Marina al centro

Taglio del nastro ieri pomeriggio a Piano Marina, dove l’amministrazione comunale ha inaugurato la pista ciclopedonale che collegherà il quartiere, al confine con Senigallia, al centro di Marotta. Un’altra ciclabile aperta dopo il tratto marottese della Ciclovia Adriatica, appena qualche settimana fa. La cerimonia è iniziata con la benedizione officiata dal parroco don Egidio, quindi, il sindaco Nicola Barbieri, accompagnato da assessori e consiglieri comunali, ha tagliato il nastro tricolore, alla presenza di cittadini, autorità e associazioni, tra cui l’Archeoclub sede di Mondolfo e la Fiab, la Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta. Presenti anche i rappresentanti del gruppo So.Di.Co che ha collaborato alla realizzazione dell’opera.

Nel suo intervento, il primo cittadino, oltre a ringraziare i presenti e tutti coloro che hanno collaborato al progetto: «Una opera pubblica di grande importanza che finalmente è diventata realtà. Un nuovo percorso che consente a pedoni e ciclisti di raggiungere in sicurezza il centro di Marotta. Come amministrazione stiamo lavorando per realizzare una vera e propria rete di percorsi ciclopedonali, Biciplan, in grado di collegare l’intero territorio comunale con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita dei nostri cittadini». Il progetto realizzato prevede un tratto di circa un chilometro che collega via della Luna a viale Europa, passando per via del Sole. Seguiranno altri due collegamenti laterali: quello di via XXV Aprile – via I Maggio e quello di via Berlinguer all’altezza del sottopasso Togliatti. Con l’intento di unire anche l’aspetto culturale, il percorso inaugurato è stato denominato “Mondolfo Airfield”: nome scelto per ricordare l’aeroporto che durante la Seconda Guerra Mondiale sorgeva proprio in quell’area. Da oggi sarà possibile ripercorrere la sua storia grazie a pannelli fotografici permanenti che sono stati istallati lungo il percorso. Un’opera che dimostra l’impegno della giunta Barbieri per lo sviluppo della mobilità sostenibile, tanto che nei giorni scorsi l’amministrazione ha ottenuto dalla Fiab la Bandiera Gialla con due “bike smile”, con cui vengono insigniti i Comuni Ciclabili, tenendo conto di parametri come infrastrutture urbane, cicloturismo, governance e comunicazione-promozione. Durante la cerimonia sono state presentate al pubblico altre testimonianze con la suggestiva mostra curata dagli storici Edi Eusebi e Mario Ercolani, in collaborazione con l’Archeoclub sede di Mondolfo, a cui hanno fatto da scenario auto e figuranti dell’epoca.

Condividi:
Copyright © 2020 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.