A Mondolfo iniziati lavori di adeguamento sismico ed efficientamento energetico alla scuola Fermi

Sopralluogo del sindaco Nicola Barbieri, accompagnato dai tecnici, nel plesso scolastico “Enrico Fermi” di Mondolfo, dove in queste settimane sono iniziati i lavori di adeguamento sismico ed efficientamento energetico. Un intervento di circa 2 milioni di euro, fortemente voluto dalla giunta Barbieri. Un percorso partito prima con le verifiche sismiche, proseguito con la redazione dei progetti e la partecipazione ai bandi e conclusosi con l’ottenimento dei finanziamenti. Al momento i lavori, da poco iniziati, riguardano il corpo A e il corpo C, la palestra, della scuola media. L’amministrazione ha ottenuto diversi e rilevanti finanziamenti per i lavori, nello specifico 1,6 milioni di euro per il blocco A e 350.000 euro per il blocco C relativo alla palestra. Il Comune è in graduatoria anche per altri finanziamenti relativi alla edilizia scolastica. L’intervento iniziato porterà al consolidamento e rafforzamento della struttura, all’adeguamento e miglioramento degli spazi. Si provvederà anche alla sostituzione degli infissi. «Vogliamo dare alla comunità – ha sottolinea il sindaco Barbieri in occasione del sopralluogo – una scuola sicura e moderna. Un’opera pubblica importante, iniziata con le verifiche sismiche che nessuna amministrazione prima di noi aveva mai effettuato». Gli alunni, 140, nel frattempo sono stati spostati nelle nuove aule realizzate presso la scuola primaria ‘G. Moretti’. «In questi anni – ha proseguito il primo cittadino – abbiamo investito tanto nelle scuole e continueremo a farlo anche in futuro. Solo alla Moretti, ad esempio, ben 280mila euro per nuove aule scolastiche, l’ascensore e i servizi igienici. Alla Faà di Bruno le scale di emergenza sono state oggetto di ripristino per la messa a norma e riqualificazione, ed è stata effettuata la manutenzione della copertura che ha interessato il tetto e le vetrate. Alla elementare  ‘Raffaello’ di Piano Marina, invece, i lavori hanno riguardato le uscite di sicurezza e il risanamento dei cornicioni. La scuola e la sicurezza dei ragazzi sono e saranno sempre al centro della nostra attività amministrativa». Intanto sono costanti i contatti con gli istituti comprensivi del territorio comunale per organizzarsi in vista del prossimo anno scolastico: «Ci stiamo sentendo costantemente – conclude Barbieri – in attesa delle linee guida relative alla sicurezza e non solo per il prossimo anno scolastico. L’attenzione è massima».

Condividi:
Copyright © 2020 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.