Prestiti non finalizzati: tutti i vantaggi della cessione del quinto

Le banche e le società finanziarie sono in grado di proporre tantissime soluzioni diverse ai clienti che si rivolgono a loro per ottenere un finanziamento. La prima distinzione che viene fatta è quella tra prestiti prestiti finalizzati e prestiti non finalizzati (o personali). La differenza tra le due tipologie è abbastanza chiara.

I primi permettono di ottenere una cifra pari all’esatto valore del bene che si intende acquistare ed i soldi erogati vanno direttamente nelle casse del venditore. I secondi invece permettono di ottenere una somma che viene accreditata sul conto del richiedente, che può spenderla in libertà. Tra i prestiti personali più apprezzati figura la cessione del quinto.

Le statistiche dimostrano che la richiesta di questa tipologia di finanziamento è in costante aumento: per questo motivo è importante restare aggiornati grazie anche a portali specializzati come cessionedelquintofacile.com. È infatti possibile consultare questo sito sulla cessione del quinto per trovare tante informazioni e guide utili. Il portale mostra le migliori soluzioni disponibili in relazione al soggetto richiedente ed alla tipologia del finanziamento, oltre che vari approfondimenti sull’argomento.

Le caratteristiche principali della cessione del quinto

 

Questa formula di prestito non finalizzato si caratterizza per alcune sue particolarità. Innanzitutto non può essere richiesto da tutti, ma solo da determinate categorie di soggetti, ovvero:

  • Dipendenti pubblici e statali.
  • Dipendenti privati con contratto a tempo indeterminato che lavorano presso imprese che presentano i requisiti di finanziabilità.
  • Pensionati INPS ed ex INDAP.

Un’altra peculiarità consiste nelle modalità di pagamento della rata di rimborso. La rata infatti viene pagata all’istituto erogante direttamente dal datore di lavoro o dall’ente pensionistico, che trattengono il relativo importo in busta paga o sul cedolino. Inoltre, l’impegno mensile non può essere superiore al 20% della retribuzione netta: ecco da cosa deriva il nome “cessione del quinto”.

Perché scegliere la cessione del quinto

Il successo della cessione del quinto è legato ai suoi innumerevoli vantaggi. Questa formula viene considerata da molti come la soluzione più vantaggiosa e più comoda: cerchiamo di capirne il perché. Il principale vantaggio di questo prestito si può individuare nella facilità di accesso al credito.

Le rate vengono pagate dal datore di lavoro o dall’istituto previdenziale, il che garantisce una forte riduzione del rischio per le banche eroganti. Per questo motivo, oltre alla presenza di uno stipendio o di una pensione, non vengono mai richieste ulteriori garanzie; la legge inoltre prevede la stipulazione di una copertura assicurativa contro i rischi morte e perdita di impiego.

Un altro grande vantaggio è rappresentato dalla sostenibilità della rata. L’importo dell’impegno mensile è fisso per l’intera durata del finanziamento ed il fatto che non possa andare oltre il 20% dello stipendio o della pensione permette di sostenere senza grandi difficoltà il rimborso, senza fare particolari sacrifici.

Bisogna poi dire che i tassi di interesse sono calmierati e trasparenti. Grazie ad alcune convenzioni stipulate da banche e finanziarie con il Ministero dell’Economia e con l’INPS, molti dipendenti statali e pensionati possono accedere a condizioni particolarmente vantaggiose. La cessione del quinto permette di ottenere importi anche elevati, con piani di rimborso che possono durare fino a 10 anni.

La lista dei pro viene completata da un’altra caratteristica importante: il prestito con cessione del quinto può essere richiesto e ottenuto anche dai cattivi pagatori e addirittura dai protestati. I soggetti che hanno avuto qualche problema di affidabilità creditizia in passato fanno molta fatica ad ottenere un nuovo finanziamento, ma possono ottenere un prestito grazie a questa particolare formula.

 

 

 

 

 

Condividi:
Copyright © 2020 - Oltrefano.it Redazione

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.