Marche, 7 vittime per il maltempo

Sale a sette il bilancio delle vittime dell’ondata di maltempo nelle Marche: i vigili del fuoco hanno recuperato a Bettolelle, una frazione del comune di Senigallia, il corpo di un uomo che è stato travolto dall’acqua mentre era a bordo della sua auto.

Salvo, invece, un altro, che i vigili del fuoco hanno soccorso su un albero.

C’è anche un bambino tra i 3 dispersi a Barbara, uno dei comuni della provincia di Ancona colpito dall’ondata di maltempo che ha provocato al momento 7 morti. Il piccolo era con la mamma in auto che è rimasta bloccata dall’acqua. Secondo quanto ricostruito al momento dai soccorritori, la donna sarebbe riuscita a lasciare l’auto con il bambino in braccio ma sarebbe poi stata nuovamente travolta. I vigili del fuoco l’hanno soccorsa e salvata nella notte ma al momento del bambino non c’è traccia.
I vigili del fuoco hanno messo in salvo alcune persone, tra cui anziani anche in queste ore, con gommoni da rafting: nel centro di Senigallia si segnalano anche blackout, come riporta l’ANSA.

Colpiti duramente dalla bomba d’acqua che ha toccato la zona tra la provincia di Ancona e di Pesaro Urbino anche Cantiano, Serra Sant’Abbondio, Arcevia e Sassoferrato.

Si sono abbattuti “400 millimetri di pioggia in due, tre ore”. Lo ha detto il responsabile delle emergenze del Dipartimento della Protezione Civile Luigi D’Angelo, che sta seguendo dalla sala operativa l’evolversi della situazione.

“È stato un evento estremamente intenso – ha sottolineato -, tutte le forze sono in campo e al lavoro. Probabilmente, ha aggiunto, “il caldo di questi giorni, scontrandosi con con una cella di aria fredda, ha determinato dei fenomeni così violenti”.

Condividi:
Copyright © 2022 - Aurora Sammartano

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.