Trovato con 20mila euro di cocaina, arrestato

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Fano hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un ragazzo albanese di 21 anni, da tempo a Fano, incensurato, sorpreso a bordo della sua auto con oltre 170 grammi di cocaina.

L’arresto è avvenuto nell’ambito dei più ampi controlli svolti in questi giorni dai militari della Compagnia di Fano per verificare il rispetto delle misure anti-contagio. Gli specifici servizi sono resi ancor più incisivi dall’ausilio del mezzo aereo del 13^ Nucleo Elicotteri di Forlì.

È proprio durante un posto di controllo nei pressi del casello di Fano per monitorare tutti i mezzi in uscita dalla autostrada, che è stato intimato l’alt al mezzo del giovane, una Fiat Punto. Le vaghe giustificazioni addotte sui motivi del suo spostamento e il suo apparente nervosismo, hanno portato i militari ad approfondire il controllo, con una perquisizione.

Nascosti tra diversi asciugamani nel retro dell’auto i militari hanno trovato 3 involucri contenenti tre pietre non ancora tagliate di cocaina del peso di oltre 50 grammi ciascuna, per un peso complessivo di oltre 170 grammi, ben confezionate con nastro isolante di colore nero. Verranno eseguite le analisi qualitative dello stupefacente per stabilire lo stato di purezza della sostanza, ma al di là dell’esito di queste, si tratta di un altro sequestro importante di stupefacente eseguito dai militari, tenuto conto del suo valore di mercato, al dettaglio, sicuramente superiore ai 20mila euro.

Il giovane albanese, dichiarato subito in stato di arresto, è stato portato presso il carcere di Villa Fastiggi. Allo stesso è stata comminata anche la multa prevista dalle misure di contenimento del contagio. Oggi è prevista l’udienza di convalida.

Condividi:
Copyright © 2020 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.