Ad Alessandro Cattelan il Premio Fuori Passaggi. Assegnato a Manconi il Premio Passaggi e a Stefanelli il Premio giornalistico Barbato

Sono stati definiti dal comitato scientifico di Passaggi Festival, presieduto da Nando dalla Chiesa, i premi che saranno assegnati nella XII edizione della manifestazione letteraria dedicata alla saggistica, in programma a Fano dal 26 al 30 giugno e che fa parte delle iniziative di Pesaro Capitale italiana della Cultura.

Il primo riconoscimento ad essere conferito sarà il Premio Fuori Passaggi che, giovedì 27 giugno, alle ore 21.30, nella cornice del Pincio di Fano, sarà assegnato al conduttore televisivo e radiofonico Alessandro Cattelan per la sua coraggiosa impresa culturale: la nascita della casa editrice Accento.

Nello stesso giorno, alle 22.30 nell’adiacente piazza XX Settembre, sarà il sociologo Luigi Manconi a ricevere il Premio Passaggi, co-autore dei volumi presentati a Passaggi: “Poliziotto-Sessantotto. Violenza e democrazia” (Il Saggiatore) e “Di chi è la mia vita?” (Il Nuovo Melangolo).

Venerdì 28 giugno, alle 21.30, la piazza ospiterà la cerimonia di conferimento del Premio giornalistico ‘Andrea Barbato’, stabilito in accordo con la famiglia del popolare giornalista Rai. Il riconoscimento andrà alla giornalista Barbara Stefanelli, che presenterà il libro “Love harder. Le ragazze iraniane camminano davanti a noi” (Solferino).

L’ingresso alle premiazioni, così come a tutte le iniziative di Passaggi Festival, che si avvale del patrocinio e del contributo di Comune di Fano e Regione Marche, è gratuito.

 

Chi sono i premiati dell’edizione 2024

Docente universitario, giornalista e sociologo, già sottosegretario alla Giustizia e presidente della Commissione per la tutela dei diritti umani del Senato, Luigi Manconi presenterà a Fano il suo ultimo libro “Di chi è la mia vita?” (Il Nuovo Melangolo). Nel testo, che è la trascrizione del dialogo tra l’autore e Monsignor Vincenzo Paglia, si fronteggiano due concezioni del mondo -l’una ispirata dalla fede e l’altra immersa nelle contraddizioni della storia- profondamente distanti ma inevitabilmente destinate a confrontarsi. A Fano, Manconi parlerà anche del libro scritto con Gaetano Lattieri “Poliziotto-Sessantotto. Violenza e democrazia” (Il Saggiatore) che affronta la perenne dialettica tra contestazione e repressione e riflette su come la costruzione dell’Italia contemporanea passi da quel periodo di speranza e di sconfitta che è stato il Sessantotto. Il Premio riconosce a Manconi di essersi distinto non soltanto nell’attività di studio e di diffusione dei saperi, ma anche per la capacità di incidere nella crescita individuale e sociale, attraverso una vita di indagine e di ricerca che ha privilegiato il valore della domanda e attraversato le fasi più significative della recente storia italiana.

 

Importante il messaggio che arriva dall’attribuzione del Premio Giornalistico ‘Andrea Barbato’ a Barbara Stefanelli, giornalista e scrittrice, vicedirettore del Corriere della Sera. Stefanelli presenterà a Passaggi il suo “Love harder. Le ragazze iraniane camminano davanti a noi” (Solferino): le storie delle ribelli iraniane e delle madri, dei fratelli, padri e compagni che hanno sostenuto la loro battaglia. Pagine che sono narrazione e testimonianza di una rivoluzione in atto da quarant’anni e che interrogano anche tutti noi sul concetto di libertà e su che cosa saremmo pronti ad affrontare per difenderla. Il Premio, conferito in accordo con la famiglia Barbato in memoria del noto giornalista scomparso nel 1996, attribuisce a Stefanelli il coraggio di dar voce a chi non ne ha, portando alla luce -non soltanto in questo libro ma anche nelle scelte di un’intera carriera- battaglie dolorose e ferite del presente troppo spesso dimenticate, con i criteri dell’oggettività e della tutela delle fonti, nel rispetto dei valori più alti della professione giornalistica.

 

Il Premio Fuori Passaggi istituito nell’ambito della rassegna dedicata a ‘Music & Social’, sarà consegnato a Alessandro Cattelan conduttore televisivo e radiofonico tra i più amati in Italia. Protagonista di una lunga serie di trasmissioni di successo -due su tutte ‘X Factor’ e ‘Stasera c’è Cattelan su Rai 2’- è anche scrittore, attore e fondatore nel 2022 della casa editrice indipendente ‘Accento’ diretta da Matteo B. Bianchi. Il premio ‘Fuori Passaggi’ vuole essere, in particolare, un riconoscimento proprio a quest’ultimo, coraggioso progetto che restituisce al libro e alla cultura un ruolo di ponte tra le generazioni e recupera, attraverso la parola scritta, quel dialogo tra passato e futuro che è anche una garanzia per il nostro presente.

 

Informazioni e aggiornamenti su Passaggifestival.it

Condividi:
Copyright © 2024 - Aurora Sammartano

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.