Fano, alla Mediateca Montanari “La storia ritrovata”

Sarà “Il destino dell’Ucraina. Il futuro dell’Europa” di Simone Attilio Bellezza a inaugurare la seconda edizione de “La storia ritrovata”, la rassegna di saggistica organizzata dall’Istituto di storia contemporanea di Pesaro e realizzata alla Mediateca Montanari con il patrocinio del Comune di Fano – Assessorato ai Servizi Educativi, alle Biblioteche e alla Memoria.

Simone Bellezza, ricercatore di Storia contemporanea all’Università di Napoli Federico II, è uno dei massimi studiosi italiani dell’Ucraina. Il libro, uscito all’inizio del 2022 già preconizzando un’invasione su vasta scala della Russia, ripercorre le tappe fondamentali della storia dell’Ucraina, necessarie per comprendere le origini del dramma attuale: la nascita di un sentimento nazionale, le vicende del Paese sotto il regime comunista, l’indipendenza, l’accidentato percorso di democratizzazione ed europeizzazione passato attraverso l’incompiuta Rivoluzione arancione del 2004 e la Rivoluzione della Dignità del 2013 (nota come dell’Euromajdan), il progressivo allontanamento dalla Russia putiniana. Per tutti coloro che vogliono approfondire la conoscenza dell’Ucraina si tratta di un’opportunità importante.

La rassegna proseguirà il 21 e il 27 settembre, accendendo i riflettori su altri due angoli del pianeta: il Medio Oriente affrontato da Francesco Mazzucotelli (Università di Pavia) insieme a Rosita Di Peri nel testo “Guida politica del Medioriente”; l’Africa contemporanea raccontata da Anna Maria Medici (Università di Urbino) e Mario Zamponi (Università di Bologna).

La partecipazione all’iniziativa è riconosciuta mediante attestato valido ai fini della formazione in servizio dei docenti. Per info scrivere a iscop76@gmail.com

 

Condividi:
Copyright © 2022 - Aurora Sammartano

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.