Birra d’Augusto, si chiude un’edizione di successo

Se tutti eravamo abituati a Birra d’Augusto all’ombra dell’omonima statua al Pincio di Fano, la novità di quest’anno, ovvero l’idea di realizzare l’evento negli spazi prossimi alla Rocca Malatestiana, si è dimostrata quanto mai vincente. Nelle cinque serate, dal 12 al 16 agosto, si è infatti registrata una gran partecipazione di persone che hanno potuto degustare le birre artigianali locali assieme a tante proposte culinarie tipiche del patrimonio gastronomico italiano, dalle ore 18 a mezzanotte, per una stima di oltre 15mila presenze. A queste si aggiungono quelle di chi ha voluto assistere unicamente alle esibizioni delle band, anch’esse locali, che si sono alternate ogni sera, o ai vari momenti di approfondimento culturale, così come pure ai cooking show.

Ai saluti finali, oltre al ringraziamento ai partner quali Regione Marche, Confesercenti, Comune di Fano, Proloco di Fano e all’associazione Fortuna Dea, organizzatrice di Birra d’Augusto, si sono aggiunti quelli dell’assessore Etienn Lucarelli, che ha esortato l’organizzazione a proseguire su questa strada, che negli anni ha visto crescere un evento che nel tempo si è attestato quale importante attrazione per l’estate dei fanesi e non solo. Pier Stefano Fiorelli, a nome della Confesercenti provinciale, ha infine preso la parola per lanciare pubblicamente la proposta di aumentare il numero dei food truck partecipanti, così da poter ampliare la varietà della proposta e
arrivare ad occupare tutta la zona nei pressi della Rocca Malatestiana di Fano. Un invito, quello di sognare in grande, su cui gli addetti ai lavori stanno già imbastendo le idee in vista dell’edizione del prossimo anno di quello che è ormai divenuto un evento di riferimento della cultura alogastronomica del nostro territorio.

Condividi:
Copyright © 2022 - Aurora Sammartano

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.