Buon compleanno Memo. La mediateca Montanari di Fano compie 11 anni
Il 2021 è l’anno dei settecento anni dalla morte di Dante e sono 11 anni di apertura della Mediateca Montanari, perché non celebrare insieme queste due ricorrenze?
La Memo in questi anni si è dimostrato un servizio apprezzato e riconosciuto come necessario e proattivo: in particolare con la pandemia i servizi si sono prodigati per ricercare soluzioni e strategie per stare vicini ai cittadini e dare loro un buon servizio garantendo il prestito dei materiali, gli spazi per lo studio e le iniziative di promozione culturale spostandole sul digitale.
In particolare da gennaio 2021 grazie alle biblioteche sono stati accolti 5175 studenti per usufruire dei posti studio, sono stati acquistati e catalogati 5760 nuovi documenti, si è data assistenza a 1454 persone che hanno utilizzato il servizio di centralino, sono stati realizzati 25 percorsi scolastici attraverso le piattaforme online e si sono svolti 112 appuntamenti culturali tra presentazioni e conferenze di cui 77 in digitale e 14 dedicati ai più piccoli.
E’ inoltre proseguita l’attività di FanoBibHub, il servizio di prestito diffuso in città realizzato in collaborazione con 10 esercenti commerciali inaugurato proprio a causa della chiusura die servizi: sono stati oltre 300 i cittadini che hanno approfittato di questo nuovo servizio per un totale di 1500 prestiti da novembre del 2020 a maggio del 2021.
„Ritengo sia importante per qualsiasi servizio essere pronto e responsivo con i cittadini, se possibile proponendo anche soluzioni alternative e innovative: questo vuol dire essere attenti osservatori della realtà, un impegno imprescindibile per l’amministrazione pubblica“ dice l’assessore Samuele Mascarin. „E’ così che pensiamo ai nostri servizi bibliotecari, come servizi sensibili, capaci di interpretare le esigenze culturali e di informazione delle persone e di accompagnare i cittadini anche nei momenti più difficili, convinti che i bisogni informativi e culturali non siano secondari agli altri, ma che garantiscano, anzi, un alto livello di benessere e rispondano a importanti e profonde necessità dell’individuo.“
Il 2021 è stato anche l’anno dell’annuncio del nuovo progetto della Federiciana e questo inevitabilmente segna un nuovo corso per Fano.
„La nostra è una città ricca di opportunità preziose, di servizi attenti alla formazione delle persone e di strutture che sostengono un’ottima proposta culturale. Ricordo sempre che siamo „Città che legge“ dal 2017 e ne siamo orgogliosi!“ afferma il Sindaco Massimo Seri. „La Memo dimostra da undici anni che la biblioteca è per tutti, che è importante lavorare sulla promozione della lettura soprattutto con le scuole e con le librerie e anche che una biblioteca può cambiare l’immagine di una città. Non possiamo dimenticare che tutto questo è stato possibile anche grazie a un importante investimento fatto da un privato, la Fondazione Montanari, grazie alla quale la nostra città ha subito una bellissima trasformazione e ora Fano è conosciuta anche come la città dove c’è la Memo. Grazie al profondo interesse per la città della Fondazione ora la storia si sta ripetendo con il nuovo progetto della biblioteca Federiciana che abbiamo presentato il 7 maggio di quest’anno: di nuovo insieme alla Fondazione Montanari e al fianco di professionisti di levatura internazionale come l’architetto Mario Cucinella e la consulente bibliotecaria Antonella Agnoli, io e l’Assessore Mascarin abbiamo avuto l’onore di rendere noto a tutti questo nuovo progetto che contribuirà ulteriormente a fare conoscere Fano come città fortemente orientata alla cultura.“
Dopo un anno e mezzo di caos pandemico sono riprese le attività in presenza: i gruppi di lettura sono tornati in biblioteca, è stato riavviato il calendario degli incontri in giardino, è stata presentata l’estate di letture per bambini e ragazzi in collaborazione con le scuole e le librerie. Il 10 luglio il compleanno della Memo verrà celebrato all’insegna dei settecento anni dalla morte di Dante con un „Breve viaggio nella Commedia“: un’attenzione importante.
La cittadinanza è invitata a partecipare prenotando il posto chiamando lo 0721 887834 o inviando una mail con i propri dati a [email protected]
Programma
SABATO 10 LUGLIO APERTURA POMERIDIANA STRAORDINARIA DALLE 15:00 ALLE 20:00
Ore 18:00 Saluti del Sindaco Massimo Seri e dell’Assessore alle Biblioteche SamueleMascarin
Ore 18:30 Breve viaggio nella Commedia
Lettura del V canto dell’Inferno, del V canto del Purgatorio e del XXXIII del ParadisoVoci di Francesca Di Modugno e Giuseppe Esposto
A cura dell’Associazione Culturale Oltre il Sipario
PER ASSISTERE ALLA LETTURA È OBBLIGATORIO PRENOTARE CHIAMANDO LO 0721 887834 O INVIANDO UNA MAIL CON I PROPRI DATI A [email protected]
Nel giardino della Memo troverete l’Associazione Amici delle Biblioteche di Fano conil Mercatino dei libri stanchi dei loro proprietari e il gruppo Il Filo delle parole conla performance di uncinetto Api e fiori per mondi migliori
Mediateca Montanari – MEMO
Piazza Pier Maria Amiani s.n 61032 Fano (PU)
T. 0721 887 834
Condividi:
Copyright © 2021 - Aurora Sammartano

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.