Fano, con un martedì grasso ricco di eventi si chiude l’edizione 2024 del Carnevale

Con il martedì grasso il Carnevale di Fano è pronto a salutare l’edizione 2024. Sarà una giornata ricca di appuntamenti, a cominciare dalle ore 15,30 quando in piazza XX Settembre andranno in scena le danze popolari con l’associazione Musica dell’anima in collaborazione con associazione Aispod e gruppo folkloristico Li Matti di Montecò. A seguire “The robot light show”, dialoghi e musica con mecanic Bionic, l’ingegnere quantistico stellare.

Poi spazio alla sfida di pizza tra quella “Vulona” e la “Rossini” che saranno preparate da Pizza Vagando. Con 5 euro si potranno gustare le due pizze e votare la migliore.

Alle 17,15 ci si sposterà in Duomo per lo spettacolo “Il mio grido giunga fino a te” della Compagnia Ex Novo con la partecipazione della Cappella Musica del Duomo. Uno spettacolo per Coro drammatico e Coro liturgico in cinque movimenti. Una meditazione sul tempo presente come fosse una partitura musicale. Attraverso le parole della poesia di T.S. Eliot, noi giovani attori di oggi ci troviamo abbandonati allo sforzo, alla fatica di ripetere i gesti di sempre, senza più la certezza del loro significato, alla quotidiana condizione di smarrimento e incertezza alla ricerca di una possibile via di salvezza. La regia è di Pietro Conversano, dirige il maestro Stefano Baldelli. Per la compagnia Ex Novo ci saranno Maria Caterina Andreozzi, Francesco Baraldi, Giulio Bistintzanos, Lorenzo Carnevali, Alessandra Desideri, Giovanni Lopez, Paola Mattia, Francesca Proverbio, Genny Santin ed Enrico Spelta. L’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti.

Alle 18,30 si tornerà in piazza XX Settembre per la riconsegna delle chiavi della città da parte di Rabachen ed assistere al rogo del Pupo.

L’ultimo atto del Carnevale di Fano è in programma alle 21 con la diretta di Fano Tv per l’estrazione dei biglietti vincenti della lotteria.

Condividi:
Copyright © 2024 - Aurora Sammartano

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.