Lega Fano denuncia il degrado in centro storico

La Lega di Fano tramite i consiglieri comunali Luigi Scopelliti, Marianna Magrini, Gianluca Ilari e Luca Serfilippi, alza la voce e chiede che si faccia qualcosa per la sicurezza e la vivibilità del centro storico, presentando una nuova interrogazione in Consiglio comunale.

“Continuiamo a farci portavoce delle istanze che centinaia di cittadini lamentano – scrivono i consiglieri – a fronte della totale indifferenza dei nostri amministratori comunali.

Le nuove segnalazione di degrado in Via De Borgogelli, dei ripetuti atti vandalici lungo via delle Mura Augustee ed il lancio di biciclette e bottiglie dalle mura prospicienti la Rocca Malatestiana inducono la Lega fanese ad intervenire nuovamente sul tema della sicurezza in città e chiedono a Seri e all’amministrazione un cambio di marcia sulla gestione di questa piaga cittadina dato che fino ad ora, visti i risultati, è stata gestita con poca determinazione e concretezza.

Prova ne è – continuano i consiglieri – la disposizione delle sei telecamere davanti alla Rocca Malatestiana, intervento tanto decantato sui media, che non controllano una zona critica di quell’area. Infatti, nessuna telecamera punta nella direzione della strada che costeggia il retro della scuola Gandiglio dove sono avvenuti gli ultimi atti vandalici. Intervento che avevamo sollecitato più volte, ma che purtroppo è stato realizzato solo parzialmente”.

Nella nuova interrogazione la Lega chiede dunque un maggior coordinamento tra amministrazione, Polizia locale e forze dell’ordine per la disposizione delle telecamere di videosorveglianza e la condivisione dei dati al fine di intraprendere misure più efficaci.

“Inoltre la Lega all’interno dell’interrogazione si chiede come mai il Sindaco, su eventuale proposta dell’assessore alla sicurezza Cucchiarini, non abbia ancora applicato un’ordinanza con divieto di consumo di bevande alcoliche e l’utilizzo di contenitori di vetro nelle aree pubbliche interessate dagli atti vandalici, vietando con sanzioni salate l’abbandono di qualunque contenitore di bevande/alimenti in queste zone da anni sempre più abbandonate”.

Condividi:
Copyright © 2021 - Aurora Sammartano

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.