Lega Fano: “Prolungare orario pomeridiano per scuole dell’infanzia”

I sottoscritti consiglieri comunali Luca Serfilippi, Marianna Magrini, Gianluca Ilari e Luigi Carmelo Scopelliti,
PREMESSO CHE il servizio pomeridiano per l’anno scolastico 2021/2022 prevede la chiusura dell’asilo nido (fascia 0/3) alle ore 17.30 e della scuola dell’infanzia (fascia 3/6) alle ore 16.00.
Per l’anno scolastico 2019/ 2020 era stato attivato il servizio di prolungamento orario di due ore sia per il nido sia per la scuola dell’infanzia, iniziato a ottobre 2019 e interrotto a fine febbraio 2020, causa inizio della pandemia COVID-19.
VISTO CHE Con Delibera di Giunta Comunale n. 340 del 29/12/2020 – atto di indirizzo relativo al prolungamento orario per le scuole dell’infanzia comunali, il Comune attiva per l’anno scolastico 2021/2022 il tempo prolungato solo per il servizio del nido.
VISTO INOLTRE CHE Con Delibera Regionale 561/18 viene approvato il programma regionale degli interventi per la promozione e lo sviluppo del sistema integrato di educazione e di istruzione per le bambine e bambini in età compresa dalla nascita a sei anni, oltre a definire gli indirizzi e le modalità di presentazione delle istanze da parte
dei comuni delle Marche.
PRESO ATTO CHE con Decreto Regionale 1857/18 viene concesso a favore dei comuni beneficiari il contributo indicato nell’allegato A. Al Comune di Fano viene concessa la classificazione degli interventi di tipologia b (finanziamento di gestione, in quota parte, dei servizi educativi per l’infanzia e delle scuole dell’infanzia in
considerazione dei loro costi e della loro qualificazione ai fini di favorire la frequenza) al quale viene assegnato un contributo concedibile di cui fondo regionale 107.708,85 euro e fondo nazionale 215.848,03 euro per un totale di
323.556,88 euro.
CONSIDERATO CHE il prolungamento orario è un servizio fondamentale e necessario per i genitori impegnati nell’attività lavorativa e personale, che in sua assenza sono costretti all’acquisto di servizi di baby-sitting o a forme di welfare di tipo familiare, ovvero reti informali, parenti, amici e vicini di casa, ai quali pesa il soddisfacimento dei bisogni.
CONSIDERATO INOLTRE CHE è competenza dell’amministrazione comunale ascoltare e dare risposte alle necessità dei cittadini, sostenendo i cambiamenti e le abitudini di una società sempre più complessa, ma anche dare un supporto concreto alla rete famigliare e sociale per soddisfare le diverse esigenze. È altresì doveroso che dell’amministrazione comunale migliori la gestione delle risorse finanziarie e l’efficientamento dei servizi .
Tutto ciò premesso, i sottoscritti consiglieri:
INTERPELLANO IL SINDACO E LA GIUNTA
– Per conoscere il motivo per cui il prolungamento orario non è stato esteso per l’anno 2021-22 anche alla scuola dell’infanzia(3-6);
– Se è intenzione dell’amministrazione porre rimedio al danno causato ai tanti genitori che si trovano costretti ad attivare soluzioni alternative e in che modo e in che tempi;
– Dove sono stati impiegati i soldi destinati al prolungamento della fascia oraria.
Scrivono Luca Serfilippi – Consigliere Comunale Lega Fano
Marianna Magrini – Consigliere Comunale Lega Fano
Luigi Scopelliti – Consigliere Comunale Lega Fano
Gianluca Ilari – Consigliere Comunale Lega Fano

Condividi:
Copyright © 2021 - Aurora Sammartano

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.