Politica, l’Udc Pesaro Urbino si riunisce per discutere su elezioni, politiche regionali e nazionali
L’UDC della provincia di Pesaro e Urbino ha organizzato un incontro a Urbino per fare il punto sulle prossime scadenze elettorali, sull’agenda dei lavori della Regione Marche e sui più importati temi all’attenzione del Governo nazionale.
Erano presenti i vertici regionali del partito: il coordinatore regionale senatore Antonio Saccone, il presidente del Consiglio regionale e capogruppo Reg.le UDC Dino Latini, il portavoce regionale presidente Vittoriano Solazzi e i coordinatori comunali, con il coordinatore provinciale Davide Delvecchio e il presidente Marcello Mei.
“Alla presenza di tantissimi amici si è discusso in particolare dei temi relativi alla politica regionale con particolare riferimento ai temi della sanità e dell’ambiente. Da parte di molti presenti si è in particolare sottolineato che dopo l’emergenza Covid è necessario occuparsi concretamente di una rivisitazione completa del sistema sanitario regionale, in particolare della ormai intollerabile situazione di super affollamento dei pronto soccorso, delle criticità delle liste d’attesa e della riqualificazione dei servizi sanitari territoriali con un nuovo protagonismo degli ospedali minori del territorio.
Così sulle politiche ambientali si è messo l’accento sulla necessità di una sintesi regionale sul tema che, per un verso, coordini le scelte provinciali senza sovrapposizioni, duplicazioni, contrapposizioni e, per altro verso, sburocratizzi gli iter procedurali e acceleri le scelte necessarie alla tutela e alla difesa dell’ambiente.
Riguardo alle prossime elezioni comunali, considerato che nella nostra provincia non ci saranno Comuni al voto con più di 15.000 abitanti e che quindi si vareranno prevalentemente liste civiche, l’UDC ha voluto comunque invitare gli alleati del Centrodestra ad un maggiore coordinamento e ad una più marcata attività di coalizione con il rischio altrimenti che il nostro contributo ideale ed elettorale di movimento moderato, popolare di ispirazione cattolica  non debba, per affermare i propri principi, porsi in concorrenza con l’alleanza di riferimento alle future scadenze elettorali amministrative.
Il Senatore Saccone dopo una disamina sull’importante scadenza elettorale che riguarda importanti Comuni italiani e che vede ovunque coese alleanze di centrodestra, si è soffermato sulle importanti scelte che attendono il Governo alla ripresa dei lavori dopo la pausa estiva per gestire al meglio le opportunità di ripresa e di rilancio della economia nazionale dopo la devastante fase pandemica. E in riferimento al dibattito in atto sulla federazione dei partiti dell’alleanza o su una loro unificazione ha sottolineato che qualsiasi scelta che agevoli il  protagonismo della coalizione, maggioritaria in Italia, debba avvenire comunque partendo dai territori senza scelte verticistiche che come è  accaduto  nel passato  nel lungo termine possono indebolire piuttosto che rafforzare  le proposte del Centrodestra. Essenziale, ha detto, è un continuo confronto con la società, il mondo dell’impresa, del lavoro, del sociale e della cultura, prendendo atto che sempre di più le persone chiedono semplificazione ed unità ma nella chiarezza delle proposte e degli intendimenti”, concludono in una nota Davide Delvecchio, commissario Udc della provincia di Pesaro Urbino e Marcello Mei, presidente dell’Udc di Pesaro Urbino.
Condividi:
Copyright © 2021 - Aurora Sammartano

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.