Sicurezza del territorio: in arrivo 1,7 miliardi ai Comuni. Rossini (M5S): ‘9,6 milioni nel Pesarese’

Come annunciato dal Ministero dell’Interno, sono in arrivo 1,7 miliardi di euro ai comuni per interventi di messa in sicurezza degli edifici e del territorio. A dare la notizia il deputato fanese del Movimento 5 stelle Roberto Rossini, segretario della Commissione Difesa.

«Fondi importanti – spiega Rossini – per la messa in sicurezza dei nostri territori, risultato dello sforzo del governo Conte, che aveva creato un programma di finanziamento avviato con la Legge di Bilancio del 2018 e che ora è confluito nel PNRR».

«Grazie a questi fondi – prosegue il deputato fanese – i comuni potranno realizzare importanti interventi di tutela del rischio idrogeologico, di messa in sicurezza di strade, ponti e viadotti, di messa in sicurezza degli edifici, di efficientamento energetico, con particolare attenzione per l’eliminazione delle barriere architettoniche».

«In un momento particolarmente difficile per i territori, una boccata d’ossigeno per rimettere in sesto i comuni e garantire maggiore sicurezza ai cittadini. La sicurezza prima di tutto» conclude Rossini.

Nella provincia di Pesaro Urbino il finanziamento riguarda 23 interventi in 14 comuni, per un totale di 9,6 milioni di euro.

 

Ecco la lista degli interventi:

BORGO PACE 987 mila euro

CANTIANO 500 mila euro

CARPEGNA 96 mila euro

CARTOCETO 30 mila euro

CARTOCETO 576 mila euro

COLLI AL METAURO 500 mila euro

FANO 830 mila euro

FANO 150 mila euro

FANO 430 mila euro

FANO 950 mila euro

FANO 500 mila euro

FANO 500 mila euro

FANO 399 mila euro

FRATTE ROSA 150 mila euro

GABICCE MARE 99 mila euro

LUNANO 300 mila euro

MERCATELLO SUL METAURO 500 mila euro

MERCATINO CONCA 200 mila euro

MOMBAROCCIO 300 mila euro

MONDAVIO 925 mila euro

MONTEFELCINO 150 mila euro

MONTEFELCINO 98 mila euro

MONTEFELCINO 452 mila euro

 

Condividi:
Copyright © 2021 - Aurora Sammartano

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.