La Diocesi di Fano Fossombrone Cagli Pergola ricorda le vittime di Corinaldo: “Ricominciare…sempre!”

FANO – A un anno di distanza dalla strage alla Lanterna Azzurra di Corinaldo dove hanno perso la vita 5 ragazzi e una giovane mamma, anche la Diocesi di Fano Fossombrone Cagli Pergola si fa vicina, con la preghiera, alle vittime e ai familiari coinvolti nei tragici fatti dell’8 settembre 2018.

“È la giovinezza di Gesù che ancora ci illumina – ricorda don Steven Carboni responsabile del Servizio Diocesano di Pastorale Giovanile – ci apre sempre nuove vie quando la notte prova a spegnere i sogni. Nella Sua giovinezza rifiorisce la nostra speranza, in Lui torniamo a credere nella potenza della luce che sa ancora rischiarare il dubbio, scaldare i cuori, aprire gli occhi. E allora sapremo ancora sognare insieme, sostenere chi è in difficoltà, avvicinare chi è solo, stringerci a chi piange, gioire con chi sa rialzarsi e ricominciare…sempre! E’ questa la Chiesa che vuole ricordare Asia, Benedetta e Mattia e pregare perché tutti noi, in Cristo, sappiamo ripartire ogni volta per correre ad annunciare la vita che vale la pena vivere!”.

Per ricordare Benedetta, sabato 7 dicembre alle ore 17 sarà celebrata la Santa Messa nella parrocchia del Carmine a Fano. Per ricordare Mattia la Santa Messa sarà celebrata alle ore 17.30 nella parrocchia Cuore Immacolato di Maria a Frontone. Per ricordare Asia lunedì 9 dicembre, alle ore 21, nella parrocchia di San Giovanni Apostolo la recita del Santo Rosario  attorno al fuoco nella ricorrenza della Madonna di Loreto e affidamento a Maria di tutti i giovani.

 

 

 

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2019 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.