Catria, sport e divertimento in massima sicurezza. Selezioni per nuovi pattugliatori

Sport e divertimento in massima sicurezza. E’ questo l’obiettivo primario dei gestori degli impianti del Catria. Nel comprensorio opera la Federazione italiana sicurezza piste sci con la sezione Regionale Marche e, nei giorni scorsi, la stazione sciistica è stata scelta quale sede per l’importante corso teorico pratico dal titolo “Patologia in ambiente impervio invernale”. Ad organizzarlo il dipartimento di emergenza accettazione servizio elisoccorso 118 in collaborazione con gli ospedali riuniti di Ancona ed il servizio Cnsas Regione Marche. Nella stazione sciistica sono state svolte le operazioni in ambiente ostile innevato ed il rifugio monte Catria Cotaline 1400 è stato utilizzato quale base operativa. Tre giornate molto interessanti a cui hanno partecipato diversi medici della centrale operativa 118 e tecnici di elisoccorso del soccorso alpino. Per le operazioni simulate di recupero è stato creato un campo valanghivo con pendio per la ricerca di tre dispersi con Artva. Hanno preso parte alcuni pattugliatori della FISPS della stazione del monte Catria in servizio di soccorso piste. La parte pratica è stata seguita dalla guida alpina valtellinese Maurizio Zappa, già formatore per il personale che opera al Catria, insieme al delegato regionale del Cnsas.

16602562_1086924251435593_8971914804295083062_n

<Un ringraziamento – sottolineano i gestori – a tutti i volontari che hanno presenziato ed alle persone che hanno lavorato per questo importante momento formativo, di vitale importanza per chi interviene in ambiente ostile montano a salvaguardia delle vite umane>. Nel comprensorio del monte Catria, dall’apertura delle piste alla chiusura, i pattugliatori vigilano sulla sicurezza delle stesse e di tutti i presenti. Inoltre, i pattugliatori ogni giorno controllano lo stato della neve ed inviano i dati al servizio meteorologico della Protezione civile regionale grazie alla stazione meteo posta a 1550 metri. Da questa stagione una nuova cartellonistica alla stazione di arrivo avverte i clienti sullo stato di pericolo ed allerta valanga per i praticanti freeride, ossia le discipline fuoripista. Il 18 in programma le selezioni sciistiche per nuovi pattugliatori. Oggi e domani impianti chiusi per maltempo.

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2017 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.