Da Mondolfo e Marotta 11mila euro per la ricostruzione della scuola di Pieve Torina

Sensibilità, solidarietà, vicinanza concreta alle popolazioni colpite dal sisma. Mondolfo e Marotta, ancora una volta, hanno dimostrato di avere un cuore immenso. Sabato mattina una delegazione composta da rappresentanti dell’amministrazione comunale e delle associazioni che hanno partecipato alla raccolta fondi per sostenere il progetto di ricostruzione della scuola di Pieve Torina, si sono recati nella cittadina terremotata in provincia di Macerata. Il sindaco Nicola Barbieri, il vice Carlo Diotallevi, il presidente del comitato locale della Cri Luciano Seri e Massimo Grilli della Protezione civile “Faà di Bruno” hanno incontrato il primo cittadino Alessandro Gentilucci, alla presenza del commissario straordinario alla ricostruzione Vasco Errani, del presidente della Regione Luca Ceriscioli e del capo del dipartimento della Protezione civile nazionale Fabrizio Curcio. A ben 11mila euro è arrivata la raccolta fondi grazie alla sensibilità  dei cittadini di Mondolfo e Marotta, di molte aziende del territorio e associazioni locali, che hanno aderito numerosi  alla campagna di solidarietà lanciata dall’amministrazione, Cri e Protezione civile per sostenere le popolazioni colpite dal terremoto. Quanto raccolto sarà consegnato nelle prossime settimane. I lavori per la ricostruzione della scuola, che si vogliono concludere entro quest’ano, saranno realizzati oltre che con risorse comunali, con la raccolta fondi a cui hanno partecipato Mondolfo, Senigallia, Corinado e diverse imprese. La delegazioni ha visitato la cittadina, soffermandosi nella tensostruttura che ospita ora la scuola. <Un ringraziamento – sottolinea Barbieri – a tutti i cittadini, alle associazioni, al comitato locale della Cri e alla Protezione civile “Faà di Bruno”. Come primo cittadino sono orgoglioso del lavoro di squadra che c’è stato in questi mesi e della grande solidarietà che i Mondolfesi e i Marottesi hanno dimostrato. Abbiamo raggiunto insieme una cifra importante, ad oggi circa 11mila euro, che verrà destinata per un progetto concreto, una nuova scuola per i ragazzi di Pieve Torina>. Il 2 febbraio sarà il sindaco della cittadina maceratese Gentilucci ad essere ospite di Mondolfo. L’amministrazione organizzerà un incontro con due ingegneri per parlare del terremoto e in particolare per spiegare alla cittadinanza le verifiche effettuate nelle scuole. <È  stato un momento emozionante – concludono Diotallevi, Seri e Grilli – e grazie al generoso spirito di solidarietà espresso dai nostri cittadini e da molte aziende, potremo fattivamente collaborare alla ricostruzione della scuola di Pieve Torina a cui auguriamo di tornare quanto prima alla normalità>.

Condividi:
Copyright © 2017 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.