Coldiretti Marche: valanga di prenotazioni per il pranzo di Pasqua in agriturismo

Valanga di prenotazioni per il pranzo di Pasqua in agriturismo. Ad affermarlo è un’analisi di Coldiretti Marche sulla base di una rilevazione dell’associazione agrituristica Terranostra presso le strutture associate.
Secondo quanto dichiarato dagli imprenditori del settore sul territorio, per il pranzo pasquale sono arrivate richieste per il doppio o, addirittura, il triplo rispetto all’effettiva disponibilità di posti, tanto che c’è chi, come nel Pesarese, ha pensato di proporre anche menu da asporto.
Le preferenze dei clienti sono nettamente per le ricette della tradizione, a partire dall’agnello, anche se diverse strutture si sono attrezzate con piatti vegetariani o vegani. Movimento pure sul versante delle camere, con alcuni agriturismi che registrano il tutto esaurito e gli altri che contano sul last minute, anche se la permanenza media non va oltre le due notti. Per la Pasquetta, invece, c’è ancora incertezza, con molte persone che attendono di saperne di più sulle condizioni meteo. Segnali positivi, sottolinea Coldiretti, arrivano comunque anche dalle prenotazioni in vista del 25 aprile. “L’agriturismo si conferma prima scelta per la Pasqua a tavola  – sottolinea Paolo Mazzoni, presidente regionale di Terranostra –. Tra l’altro, oltre a garantire vacanze di qualità e, soprattutto, agricole al cento per cento, i nostri agriturismi danno la possibilità di acquistare tipicità a km zero”. Un’offerta sempre più qualificata che vede attive in regione 1.005 strutture, secondo l’ultimo rapporto Istat. Tra le province, guida Pesaro Urbino con 291 agriturismi, seguita da Macerata con 247 e Ancona con 192. Ascoli Piceno ne ha 139, una sopra Fermo (138). Il consiglio di Coldiretti è quello di preferire aziende accreditate da associazioni e di rivolgersi su internet a siti come www.terranostra.it o www.campagnamica.it.

 

foto:pixabay.com

 

Condividi:
Copyright © 2016 - Aurora Sammartano

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.