Incidente Senigallia, sospesa per 5 anni patente all’autotrasportatore

La Prefettura di Ancona ha sospeso per cinque anni la patente di guida a Massimo Renelli, 47enne autotrasportatore senigalliese, agli arresti domiciliari con l’accusa di omicidio stradale aggravato dallo stato d’ebbrezza, che il 6 gennaio alla guida di una Fiat Punto ha investito e ucciso due donne che come lui avevano trascorso la serata nella discoteca “Megà” e camminavano sull’Arceviese, in un punto piuttosto buio. Dall’alcoltest cui era stato sottoposto appena dopo l’incidente, era risultato un tasso alcolemico di 2,02 g/l, quattro volte superiore al consentito 0,50 g/l. Renelli aveva riferito di non sentirsi alterato all’uscita del locale, di non aver visto le donne sulla strada e di aver chiamato il 113 dopo aver impattato contro qualcosa ed essersi fermato.
Il Prefetto Antonio D’Acunto – dopo la direttiva del Ministro dell’Interno del 9 gennaio – invita di nuovo “gli utenti della strada a condotte di guida consapevoli e responsabili per non porre in pericolo la propria ed altrui incolumità”, come riporta l’Ansa.

CONDIVIDI:
Contenuto Non visibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Copyright © 2020 - Marco Spadola

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.