Aveva 2 involucri con cocaina nascosti nelle parti intime, arrestato all’uscita del casello di Pesaro

Nell’ambito dell’attività investigative volte in particolar modo a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti in questa provincia, gli investigatori della Squadra Mobile della Questura di Pesaro, nella serata di venerdì hanno arrestato in flagranza un soggetto straniero regolarmente soggiornante, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti ex art. 73 D.P.R. 309/90.

Nello specifico, il soggetto è stato controllato all’atto di uscire dal casello A/14 di Pesaro, proveniente da Rimini, probabilmente a seguito di un viaggio di approvvigionamento, a bordo di autovettura in uso e condotta da altro soggetto italiano risultato estraneo ai fatti.

Durante il controllo, avendo lo straniero manifestato un evidente stato di agitazione e disappunto, gli investigatori, insospettiti da tale ingiustificato atteggiamento, hanno eseguito una perquisizione personale finalizzata alla ricerca di sostanze stupefacenti.

La perquisizione eseguita nei confronti dello straniero ha permesso di rinvenire e sequestrare, occultati nelle parti intime, n.2 involucri per un peso complessivo di circa 20 grammi di sostanza stupefacente di tipo “cocaina” nonché il telefono cellulare in uso al medesimo.

Le successive operazioni di perquisizione, estese anche alla sua abitazione, hanno permesso di rinvenire e sequestrare inoltre anche il bilancino di precisione, utilizzato per la preparazione ed il confezionamento delle dosi da destinare alla vendita.

Per quanto sopra il giovane tratto in arresto è stato condotto nella mattinata odierna innanzi al G.I.P. del Tribunale di Pesaro che ha convalidato l’arresto.

Condividi:
Copyright © 2021 - Aurora Sammartano

Licenza Creative Commons

Lascia un Commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.